Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Borse euforiche, euro giù


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

L’annuncio di Mario Draghi, sulla possibilità che Eurotower acquisti titoli di Stato, fa brindare le Borse, nel giorno in cui l’euro tocca i nuovi minimi dal 2005. Già nelle prossime settimane, infatti, il presidente della Bce potrebbe lanciare il “quantitative easing” per immettere liquidità nel sistema. Notizia salutata con entusiasmo dalle principali Piazze europee, che ieri hanno chiuso positivamente con Milano che ha segnato il +3,69%. Bene anche Parigi (+3,77%), Amsterdam (+3,1%), Francoforte (+3,36%), Londra (+2,33%), Madrid (+2,27%). Rispondendo a un’interrogazione, presentata dall’europarlamentare Luke Ming Flanagan, il numero uno della Banca centrale europea ammette che, in caso di “necessità”, il Consiglio direttivo è d’accordo all’unanimità sull’utilizzo di «strumenti non convenzionali nell’ambito del suo mandato. Queste misure potrebbero anche comprendere l’acquisto di una varietà di asset», tra cui i titoli di Stato. Ciò potrebbe avvenire già tra due settimane.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top