Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Borgo Incile e il tombino dimenticato


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Borgo Incile: Intorno al maggio in seguito ad un forte temporale uno dei tombini sulla via principale di borgo incile è rimasto privo del coperchio. Per più di 10 giorni IL CAM non ha provveduto alla sua sistemazione limitandosi a delimitarlo con bidoni delle pile esauste e un nastro bianco/rosso.
Sefora Inzaghi del wwf Marsica ci segnala il tutto anche con foto.
“ Il 29 Maggio alle ore 9.30 ho personalmente chiamato l’ufficio sicurezza urbana dei vigili del comune di Avezzano – segnala Sefora Inzaghi per il wwf Marsica – affinché sollecitassero chi di dovere (CAM) a mettere in sicurezza il tombino, considerato che i bambini della borgata giocano lì vicino, e che proprio lì c’è la fermata del bus utilizzata dagli studenti e dagli anziani della borgata. Gli operai del CAM sono venuti a sistemare il tombino il 10 giugno. A tutto questo aggiungo che una volta sul posto gli stessi operai hanno chiesto a mio padre se potevano prendere due carriole della nostra sabbia per fare il cemento che doveva servire loro a chiudere per bene il tombino. Finito il lavoro sono andati via lasciando sporcizia e transenne gettate in modo scomposto sui marciapiedi. Oggi è 26 Giugno e la situazione è ancora questa!

Queste foto testimoniano quello che è il governo del nostro territorio, caratterizzato da mancanza di etica e moralità a livello politico e dirigenziale, nonché serietà e professionalità nel proprio lavoro. I cittadini pagano profumatamente servizi che non esistono; possiamo spaziare andando dalla mancata depurazione delle acque sulla cui vicenda giocano a fare gli eroi ambigui personaggi locali, alla presenza di coliformi nell’acqua destinata al consumo umano nelle zone di Borgo Incile, Via Nuova e strada 11. A borgo Incile c’è chi ha avuto dissenteria forte questo fine settimana e ha commesso l’errore di non andare in ospedale e fare una bella denuncia. Non posso testimoniarvi con le foto queste situazioni, ma posso raccontarvi con le immagini un’altra storia i cui protagonisti però sono sempre loro: i signori della politica locale,passati e presenti nessuno escluso, i quali negli anni hanno trasformato il bene pubblico in clientelarismo, affidando servizi pubblici a chi ha dimenticato cosa vuol dire gestire un servizio, danneggiando così l’intera collettività; collettività che erano stati chiamati, con il voto, a tutelare e amministrare nel bene dell’interesse comune. Ora ditemi voi se un esposto alla Procura non ci sta tutto!”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top