Cronaca e Giudiziaria

Bio più? Soldi meno…

Avevano stretto un patto d’acciaio con una società del teramano; 700 mila euro in cambio della produzione di energia elettrica mediante l’utilizzo del mais. Il tutto nel bel mezzo del Fucino. Peccato però che quei soldi non siano mai arrivati. E così un gruppo di agricoltori marsicani ha deciso  di mettere l’avvocato (Sandro Gallese) il quale non ha però potuto far altro che informarli del fatto che la Bio+ non è in grado di far fronte a nessun pagamento, in quanto sprovvista sia di liquidità che di sovvenzioni bancarie. In più, per la serie, cornuti e mazziati, i coltivatori che avevano emesso regolari fatture, si sono ritrovati a dover pagare allo stato anche l’IVA.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top