Abruzzo

Bilancio, pressione fiscale, sanità: “Bocciatura totale”

E’ un bilancio senza programmazione e senza idee, che proietta l’Abruzzo indietro di cinque anni. Così i gruppi consiliari di centrodestra (Forza Italia, Ncd e Abruzzo Futuro) definiscono la legge di stabilità 2015 e il bilancio pluriennale della Regione, oggi all’esame del Consiglio. «Con il governo Chiodi abbiamo risanato la Regione, ridotto il debito pubblico nella sanità e tagliato le tasse, con la maggioranza di centrosinistra si torna ad aumentare la leva fiscale», afferma il capogruppo di Forza Italia, Lorenzo Sospiri, «cercheremo di migliorare il bilancio con nostre proposte». «Nessuna traccia delle innumerevoli promesse fatte in campagna elettorale», sottolinea il consigliere regionale Gianni Chiodi, «si è passati dalle coccole ai pazienti alle sberle, con i ticket sui disabili e sugli anziani non autosufficienti. Per quanto riguarda la pressione fiscale, l’attuale giunta ha deciso di aumentarla, andando così in controtendenza rispetto al precedente governo regionale».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top