Cronaca e Giudiziaria

Banco alimentare: 30 aziende all’open house

In un momento di difficolta’ dovuta alla scarsita’ di cibo da distribuire agli enti che aiutano i poveri, ci sono tanti imprenditori, professionisti, enti e singole persone che continuano a far sentire la loro vicinanza e stima al Banco Alimentare dell’Abruzzo. Mercoledi’ scorso duecentoventidue persone, in rappresentanza di trenta aziende, hanno partecipato nella sede di Pescara al tradizionale Open House, serata promossa dal Banco Alimentare dell’Abruzzo per far conoscere al mondo imprenditoriale abruzzese l’opera che quotidianamente raccoglie eccedenze alimentari per donarle a duecentotrentadue enti caritativi che assistono 44 mila poveri in Abruzzo e Molise. A fare gli onori di casa Luigi Nigliato, presidente del Banco Alimentare dell’Abruzzo, che ha ricordato la difficolta’ attuale, dovuta al ritardo con cui il piano europeo di aiuti alimentari Fead sta entrando in vigore, ma anche “la grande e sincera gratitudine per le aziende che hanno aderito all’Open House, ancora piu’ numerose rispetto al 2013”. All’evento ha portato il suo cordiale saluto anche Monsignor Tommaso Valentinetti, arcivescovo di Pescara-Penne, lieto nel rimarcare “la sinergia tra il Banco Alimentare, le diocesi di Abruzzo e Molise e le tante realta’ assistenziali che operano per contrastare la poverta’. Una bella esperienza di condivisione, ma soprattutto di fede, che fa ben sperare per tutto il popolo”. Presente anche Giuliana Malaguti, responsabile approvvigionamenti della Fondazione Banco Alimentare, la realta’ che coordina a livello nazionale la Rete Banco Alimentare composta da venti sedi regionali, tra cui quella abruzzese: “La situazione e’ davvero difficile – ha detto – per via della burocrazia che rallenta tutto, mentre in altri paesi europei il Fead e’ gia’ partito in primavera. Prima dell’autunno non avremo i prodotti previsti da questo piano, e quindi siamo al lavoro per tamponare questa emergenza. Serate come queste ci fanno ben sperare perche’ parlano di una vicinanza e di una stima che rappresentano il valore aggiunto della nostra esperienza”. Nel corso dell’evento, particolarmente apprezzato e’ stato l’intermezzo musicale a cura dei The Reebers, gruppo di ragazzi che ha proposto un repertorio di musica tradizionale irlandese. All’Open House 2014 hanno partecipato le seguenti aziende: Alleanza Assicurazioni, Alma Cis, Aptar Group, Auchan Sambuceto, Banco di Solidarieta’ di Teramo, Bcc Sangro Teatina, Biblos coop. Universitaria, Caritas Zonale Valle Roveto, Ci2esse snc, Cois sas, Delta System, Fater spa, Gdm, Gtm spa, Bcc Cappelle sul Tavo, Immobiliare Colanzi, Labanca Pasquale, Istituto Mecenate, Office di Di Tullio, Open Job Metis, PescaraPescara, Piemme Impianti di Piscione Mario, Randstad Italia spa, Sangritana Spa, Sisofo, Taiprora, Target Sinergie, Team Service, Ti Tekimpianti, Vega Prefabbricati.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top