Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Avezzano. Le cause del breve nubifragio che ha allagato il sottopassaggio in Via Pagani…


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Meteo Avezzano. Come conseguenza di una giornata di instabilità atmosferica, nel tardo pomeriggio di lunedì 10 Aprile, un allagamento ha interessato il sottopassaggio in Via Pagani, ad Avezzano. Un forte rovescio di pioggia, tipico della stagione primaverile, ha colpito la Marsica centro-occidentale ed in particolar modo Avezzano, dalla quale stazione meteo (Avezzano centro) si possono notare circa 30 mm di pioggia caduti in pochissimi minuti.

Eventi atmosferici di questo tipo, ossia temporalesco, non sono da escludere sia nella stagione primaverile che estiva, ove i contrasti termici sono abbastanza marcati a causa della maggiore radiazione solare e dell’arrivo sempre più frequente di masse d’aria calda dal Nord Africa o da regioni Subtropicali, che si caricano di umidità appena attraversano il Mediterraneo e si accumulano nelle valli, fin quando infiltrazioni più fresche in quota permettono alle termiche che si generano grazie a una bassa pressione sulle cime delle montagne, ossia alle correnti ascensionali, di incrementare la loro salita e di formare nubi temporalesche o cumulonembi seguite da precipitazioni a carattere di rovescio di pioggia e grandinigeno.

Il fatto che un acquazzone possa aver già causato in passato allagamenti di sottopassaggi, indica la normalità del fenomeno atmosferico. Tuttavia, negli ultimi tempi, specie nelle stagioni di transizione, l’intensità è cresciuta, cosicché il tempo cronologico con il quale la precipitazione viene scaricata verso il basso dalle correnti discendenti, è altresì diminuito e di conseguenza tutto ciò ne identifica uno dei molteplici fattori che determina l’aumento del pericolo allagamenti di strade e sottopassaggi, esponendo a serio rischio anche persone e cose. Per quanto riguarda la violenza con cui questi temporali di calore si manifestano, possiamo dire che in essa vi è lo zampino del riscaldamento globale, complice del cambiamento climatico che, come nei precedenti editoriali è stato riferito, è volto ad un’estremizzazione.

Grazie per l’attenzione e Buona Pasqua.

Riccardo Cicchetti 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top