Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Politica

Avezzano, inaugurazione sede elettorale di Angelo Mariani e presentazione dei candidati Sel


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Si è tenuta ieri pomeriggio, in Via Mazzini ad Avezzano, l’inaugurazione della sede elettorale del candidato alle prossime elezioni regionali del 25 maggio, Angelo Mariani. La conferenza stampa, accolta con grande partecipazione da parte dei cittadini di Avezzano e dei paesi limitrofi, si è aperta con la presentazione dei candidati Sel (Sinistra Ecologia Libertà) al consiglio regionale: Franco Caramanico, (consigliere regionale Sel), Tommaso Di Febo (coordinatore regionale Sel), Umberto Innocente (coordinatore provinciale Sel), Angelo Mariani (candidato regionali Sel, circoscrizione L’Aquila), Carlo Rodorigo (candidato regionali Sel, circoscrizione L’Aquila), Gianluca Persia (candidato regionali Sel, circoscrizione L’Aquila).

Durante l’incontro, i candidati hanno spiegato i punti focali che Sel, inserito nella coalizione di centrosinistra, intende proporre a supporto del programma politico del candidato Presidente Luciano D’Alfonso:

 

Generare nuovi posti di lavoro e nuove economie in Abruzzo, legati alla funzione di un territorio ad alta concentrazione di risorse ambientali, culturali e paesaggistiche.
Porre l’attenzione sulla tutela dei beni comuni e sulla questione della ricostruzione de L’Aquila come centrali per l’intera regione, quali occasioni per sperimentare un nuovo modello di sviluppo e di governo del territorio.
Valorizzare l’Abruzzo come polarità di eccellenze della ricerca, delle tecnologie, della formazione, del diritto allo studio.
Sviluppare le potenzialità del territorio a partire dal mare e dalla montagna, dalla riqualificazione delle periferie urbane, da scelte di governo del territorio che mirino all’opzione “consumo zero”.

Entrando nello specifico delle tematiche presenti all’interno del programma di governo di Sel e del candidato Angelo Mariani, l’assistenza ai lavoratori in cassa integrazione e la creazione di posti di lavoro nei settori coerenti con le vocazioni locali emergono come prioritari. Altro tema trattato è quello della sanità: l’obiettivo è quello di arrestare il processo di impoverimento attuato dalla Giunta Chiodi relativamente ai servizi di assistenza sanitaria nelle aree montane (con particolare riferimento alla possibile chiusura degli ospedali di Tagliacozzo e Pescina).

Per quanto riguarda l’ambiente, sarà necessario riparare ai danni provocati dall’assenza di politiche a tutela del territorio. A tal proposito sono stati affrontati diversi temi, tra cui il grave problema del dissesto idrogeologico, la mancata valorizzazione dei parchi d’Abruzzo (primo fra tutti il Parco Sirente Velino in relazione alla polemica suscitata dalla proposta di riperimetrazione del Parco, incompatibile con il progetto di tutela e conservazione del paesaggio d’Abruzzo, “Regione verde d’Europa”), la crisi del Fucino con riferimento alle politiche sconsiderate che fino ad oggi hanno caratterizzato la Marsica.

“È necessario avviare con decisione”, conclude Mariani, “un percorso condiviso e partecipato che porti ad un cambiamento delle politiche della Regione Abruzzo. Abbiamo assistito per anni all’assenza di lungimiranza della classe politica e della sua incapacità di attuare una strategia di sviluppo socio economico sostenibile e coerente con le vocazioni naturali, sociali e culturali di questa regione. Il risultato è la crescita di una povertà diffusa. Oggi l’Abruzzo ha bisogno di una nuova ecologia dell’economia, dell’ambiente, della società e soprattutto di una nuova ecologia della politica”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top