Cronaca e Giudiziaria

Avezzano in lacrime per l’ultimo saluto ad Aurelio Olarini

La città di Avezzano si è stretta oggi intorno alla famiglia di Aurelio Olarini, 59 anni, dipendente della “Strada dei Parchi” morto lo scorso mercoledì insieme al collega di San Benedetto Lucio Battaglia, nello schianto avvenuto sulla A25 tra le uscite di Avezzano e Celano. Centinaia di persone, tra cui i colleghi, le autorità cittadine e gli amici dei cori di Scurcola e della Madonna del Passo nei quali Aurelio cantava, hanno partecipato alla cerimonia funebre officiata alle 15:30 dal parroco di San Pelino don Antonio Allegritti, per una morte che lascia vuoto e sconcerto in famiglia e nell’intera comunità. La chiesa di San Rocco non è riuscita a contenere tutta la folla commossa, che in gran parte ha sostato nel piazzale adiacente per partecipare alla cerimonia funebre. Durante la messa, Aurelio è stato ricordato come un uomo simpatico, un grande lavoratore dalla profonda umanità, pieno di passioni e di interessi, sempre pronto a dare senza mai volere nulla in cambio grazie al suo spirito buono ed altruista. Sul sagrato della cattedrale un lungo applauso ha accompagnato l’uscita del feretro. Le centinaia di persone presenti alle esequie hanno poi raggiunto il cimitero per l’ultimo saluto ad Aurelio.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top