Cronaca e Giudiziaria

Avezzano, il comune colloca la segnaletica prevista dal piano di protezione civile

Avezzano-L’Amministrazione comunale Di Pangrazio sta provvedendo alla posa della cartellonistica nelle aree di attesa previste dal piano comunale di protezione civile. “In linea con le normative nazionali e regionali in materia, – dichiara l’assessore alla protezione civile, Alessandra Cerone – verrà apposta la segnaletica che indica il primo luogo in cui i cittadini dovranno recarsi in caso di emergenza e dove sarà possibile ricevere le prime informazioni utili sull’evento e i generi di conforto. Sono 23 le aree di attesa testate come sicure, dove si eviterà di correre i rischi del caso e in cui i soccorsi potranno accedere e operare facilmente. In più, sono previste due aree di emergenza che potranno essere utilizzate anche per la sosta di mezzi e il montaggio di tende nel caso occorra. É quindi importante che la popolazione possa individuare e memorizzare le zone stabilite dal piano di protezione civile che saranno dotate di una segnaletica nazionale. Ci auguriamo non dovessero mai servire – prosegue l’assessore – ma è estremamente essenziale che si operi al meglio; il Comune continuerà, comunque, a perfezionare il suo piano di protezione civile”.

Le aree di attesa della popolazione sono: parcheggio esterno Ospedale civile; via delle Olimpiadi, via ponchielli; piazzale antistante chiesa Santa Maria Goretti; parcheggio poste di via C. Vittorio Veneto; parcheggio via Silone; area antistante chiesa Santo Spirito; spazio antistante scuola media Vivenza; piazza Matteotti; piazza Risorgimento; piazza Torlonia; area chiusa Resta; parcheggio campo Cesolino; piazza Tommaso da Celano; parcheggio via Cassino(Stadio dei marsi); via Napoli incrocio via Grieco; a Borgo Incile, l’area antistante la chiesa; a Borgo Via Nuova, la piazza della chiesa; a Borgo Caruscino, l’area antistante le scuole; a San Pelino, la piazza antistante la scuola e la chiesa; a Paterno, la piazza antistante la chiesa e via Pietragrossa, incrocio con via Circonfucense; ad Antrosano nella piazza della chiesa nuova; a Cese nel parcheggio del campo sportivo e a Castelnuovo nella zona di ingresso del paese. Le due aree di emergenza sono state individuate all’ingresso atleti dello stadio dei Pini e davanti la vecchia piscina comunale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top