Cronaca e Giudiziaria

Avezzano, arrestati 3 extracomunitari per spaccio di droga

 

I Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Avezzano, unitamente a personale delle stazioni dipendenti e del nucleo cinofili di Chieti, questa mattina hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Avezzano, D.ssa Proia, su richiesta del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Avezzano, Dr. Roberto Savelli. I tre arrestati, avevano creato un vero e proprio sodalizio delinquenziale basato sulla differenziazione dei compiti e ruoli nello spaccio di sostanze stupefacenti, trasformando, da circa un anno, la stazione ferroviaria di Avezzano, area dove tale fenomeno ha assunto negli ultimi anni una dimensione rilevante, e piazza Matteotti, in un vero e proprio punto di riferimento per lo smercio di hashish e cocaina nell’intera Marsica. I tre, in collaborazione con altri 4 extracomunitari della zona, erano il centro pulsante di una fittissima attività delinquenziale che comprendeva una vastissima clientela, spesso insospettabile e per la maggior parte composta da giovani e giovanissimi, proveniente da tutta l’area marsicana.

A partire dall’estate del 2015, gli uomini del Nucleo Operativo della Compagnia di Avezzano avevano avviato una serie di controlli mirati a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi della stazione ferroviaria. Lo studio del fenomeno, e le acquisizioni info-investigative, facevano emergere la possibilità di una sorta di accordo tra spacciatori locali, coesi nella spartizione del mercato e nel reciproco aiuto nel reperimento dello stupefacente.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top