Attualità

Avezzano. Cittadini virtuosi ma la Tari lievita, interrogazione di Casale

Avezzano. Brutta sorpresa per i cittadini avezzanesi. Al giro di boa dell’anno, gli utenti, pure elogiati a più riprese per le buone pratiche che hanno condotto anche nel recente passato a risultati ottimi nella differenziata, si troveranno a pagare pure in più. Un paradosso di cui Mario Casale (Liberi e Uguali), chiede conto all’Amministrazione De Angelis e all’azienda che per essa gestisce la raccolta. “Diciannove euro di aumento in un anno con identiche condizioni. Chiedo al Comune di Avezzano e alla TEKNEKO per quale motivo un aumento così consistente?. Francamente mi aspettavo una riduzione della Tari ed invece Comune e TEKNEKO sollecitano le famiglie a differenziare ancora meglio di quanto facciano normalmente, senza minimamente accennare alla possibilità di una riduzione del tributo, soprattutto se in presenza di una differenziata efficace, come accade in città. Valorizzo ovviamente la buona organizzazione della raccolta dei rifiuti che consente alla città una sostanziale pulizia e una educazione importante dei cittadini nel collaborare efficacemente al risultato finale, sempre più da perfezionare.

Ma…ma il tributo rimane effettivamente alto e comunque al momento non trova giustificazione il rincaro per il 2018. A meno che non esistano provvedimenti a me sconosciuti. Non intendo fare processi alle intenzioni né baloccarmi sulle responsabilità della amministrazione comunale (l’attuale? la precedente?), che ritengo inutile. Chiedo semplicemente una informazione sul motivo del rincaro, comunque pesante, e un intervento programmatico importante che porti alla riduzione della Tari per le famiglie, soprattutto se in presenza di risultati significativi nella raccolta differenziata, attuato con la totale collaborazione degli utenti”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top