Cultura

Avezzano in cinema: tre serate di film all’aperto

Per la prima volta, la città di Avezzano diventa un maxi-schermo per un maxi-percorso di film. Pop-corn, bibita gigante ghiacciata e quei caldi sorrisi d’amore tipici di una stellata serata di luglio. L’incanto di una sala cinematografica d’altri tempi, riprodotto, però, nella location all’aperto dell’Arena Mazzini, ad Avezzano, dove la routine suole dipingersi, a volte, di straordinarietà d’iniziativa. Partirà lunedì 18 luglio, alle ore 21 e 30, la Rassegna Cinematografica ‘Avezzano in Cinema’, ossia una manifestazione di tre appuntamenti d’oro con il cinematografo dell’era contemporanea. Totalmente gratuito, l’evento, suddiviso in tre serate, si proporrà di scambiare un patto di rallegramento con la città. Entrée del calendario estivo, la rassegna cinematografica toccherà tre apici delle pellicole filmiche moderne, quali ‘Vallanzasca’, ‘Tutta colpa di Freud’ e ‘Sopravvissuto – The Martian’, un capolavoro, quest’ultimo, di scienza e fantascienza diretto dalla bacchetta magica di Ridley Scott.

«Tre film per tre palati di pubblico differenti – afferma l’organizzatore a capo della Rassegna cinematografica di Avezzano, quale rappresentante della realtà marsicana di ‘Abruzzo In Musica Eventi’, guidata da Filippo Morelli – che sicuramente colpiranno nel segno della curiosità. La prima visione proposta è quella di ‘Vallanzasca’, un recente capolavoro a firma tutta italiana, che conta, fra gli attori protagonisti, vertici come Kim Rossi Stuart. Il film è basato sulla storia vera di vita vissuta di un criminale italiano che ha lasciato, nel passato, un’orma nera ed indelebile sulle vestigia della Milano degli anni ’70». Il film ripercorre le tappe della verità di carta autografata dallo stesso Renato Vallanzasca, con l’aiuto del giornalista Bonin nel volume autobiografico ‘Il fiore del male. Bandito a Milano’. È stata la garanzia di Michele Placido che ha fatto di questo film un traguardo di arte e sensibilità. Nella pellicola, spicca anche l’attore avezzanese Lino Guanciale nei panni di Nunzio. L’evento è patrocinato dall’Amministrazione Comunale di Avezzano, da sempre scudo e spada di iniziative culturali, artistiche e sociali di questo tipo. I film saranno introdotti, ogni sera, inoltre, dalle voci di Paolo Santamaria, giovane regista abruzzese, e di Carlo Montanari, blogger cinematografico e cinefilo dotato. L’Arena Mazzini, solitamente lasciata dormiente dalle dinamiche cittadine, quindi, grazie all’idea di ‘Abruzzo in Musica Eventi’, «riprenderà tono e vigore per tre notti consecutive. – avverte l’organizzatore – Questo spazio di città è un luogo che meriterebbe più attenzione da parte delle persone che lo ‘abitano’, dovrebbe vivere anche e soprattutto di questi congegni sociali, come proiezioni di film o spettacoli teatrali».

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top