Cultura

‘Avezzano in Cinema’: la città torna ad amare i film all’aperto

Si è conclusa con il botto la prima edizione della Rassegna Cinematografica marsicana ‘Avezzano in Cinema’, progetto di rieducazione della città alla fruizione dell’elemento sociale legante del film, ma all’aperto. La manifestazione, che si è tenuta all’Arena Mazzini ed ha tenuto banco per tre giorni consecutivi (18, 19 e 21 luglio) è stata sostenuta dal comune di Avezzano e realizzata, al rintocco della sua data zero, dalla realtà marsicana ‘Abruzzo in Musica – Eventi’, specialista nella sperimentazione delle idee dello spettacolo. «Il pubblico non ci ha mai tradito – ha affermato l’ideatore della manifestazione filmica, Filippo Morelli, traghettatore di ‘Abruzzo in Musica – Eventi’ – Per tre notti consecutive, circa 1000 persone hanno scelto di trascorrere una serata diversa in nostra compagnia, ma soprattutto in compagnia di tre grandi film d’autore degli ultimi tempi, quali ‘Vallanzasca – Gli angeli del male’, ‘Tutta colpa di Freud’ e ‘The Martian’, rispettivamente usciti nel 2010, nel 2014 ed, infine, nel 2015. Quindi è stata, in un certo senso, l’epoca filmica moderna a risvegliare nell’Avezzano di adesso, la voglia di saperne di più, interrogando la propria esperienza e la propria consapevolezza attraverso la lente d’ingrandimento dei film», specifica. L’Arena Mazzini di Avezzano è stata riscoperta e rifunzionalizzata a dovere grazie all’operato di ‘Abruzzo in Musica – Eventi’, consentendo al grande pubblico di godersi il grande cinema all’aperto. Un laboratorio, quindi, più che un semplice vis-à-vis con il cinema.

Sorpresa gradita delle tre notti da regia, le voci narranti di Paolo Santamaria e Carlo Montanari, rispettivamente regista abruzzese il primo e cineblogger il secondo, i quali hanno argomentato, di volta in volta, i passaggi fondamentali delle pellicole visionate dagli spettatori, permettendo, in questo modo, un nesso di causa-effetto cinematografico più comprensibile da parte degli utenti. Una piccola perla introduttiva, questa, che ha consentito agli spettatori di potersi calare meglio nella trama vista e vissuta della storia. «Per quest’altro anno, la Rassegna Cinematografica durerà molto di più, anche grazie alla vicinanza dell’assessore alla cultura e al sociale della città, Fabrizio Amatilli, – specifica Filippo Morelli – il quale ha creduto nell’iniziativa di riportare, dopo tanti anni, la fruizione gratuita del cinema all’aperto anche nella sua cittadina marsicana». Si pensa già adesso ad una seconda edizione, avvalorata dall’idea che la visione di gruppo di una pellicola di valore, possa essere in un certo qual modo, un toccasana contro lo stress della quotidianità.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top