Avezzano Calcio

Avezzano calcio e ripescaggio, finalmente ci sono i nomi delle papabili

La prossima settimana conosceremo la griglia di partenza delle due graduatorie di società che hanno presentato domanda di ripescaggio per la serie D. Scaduto il termine per inviare o consegnare personalmente le domande (4 luglio alle ore 14.00), sono otto i club perdenti i play off nazionali (tra cui l’Avezzano Calcio) che hanno depositato un assegno circolare da 19.000,00 euro e una fideiussione bancaria di 31.000,00 (Albalonga, Avezzano, Calvi Noale, Lentigione, Picerno, Rieti, Sammaurese, Sondrio: ogni richiesta, con la documentazione allegata, sara’ esaminata dalla Covisoc, così come previsto dal Comunicato Ufficiale n.137 del 26 maggio 2014, che ne comunichera’ l’esito). Sono sette i sodalizi che hanno presentato la richiesta di ripescaggio tra quelli retrocessi nella stagione appena conclusa dalla serie D stessa (Albese, Arzachena, Camaiore, Gozzano, Pro Dronero, Vibonese, Vittorio Falmec).
Il criterio di scelta per le squadre che rimarranno o saliranno in serie D è legato alla grandezza della città (solo Rieti è più grande di Avezzano), alla capienza dello stadio (il dei Marsi è una garanzia), all’aver partecipato alla fase nazionale di Coppa Italia (è il caso della nostra società), ad avere iscritto a tutti i campionati giovanili il maggior numero di formazioni (è anche questo il caso dei biancoverdi), ad aver vinto o comunque ad aver conquistato il podio nella coppa disciplina, e ad aver partecipato alle attività federali (il segretario Ruscitti sempre presente).
L’11 di luglio, termine di iscrizione per i club di serie D, conosceremo quante defezioni ci saranno. Inutile nascondere che la Lega Nazionali Dilettanti di Roma avrà da integrare le otto società in esubero retrocesse dalla Lega Pro (seconda divisione). Alcuni club hanno depositato la rinuncia a partecipare al campionato nazionale dilettanti, altre hanno seguito la strada delle fusioni, dunque liberando posti. Non bisogna dimenticare che in Lega Pro Unica alcuni sodalizi (ben dieci) non si sono fatte trovare in regola con l’iscrizione e ci penserà l’organo di controllo nei prossimi giorni per stabilire eventuali ammissioni ed esclusioni. Anche su questo fronte, le società che hanno presentato domanda di ammissione alla Lega Pro andrebbero a liberare ulteriori posti per la serie D. Insomma, il presidente Paris spera che a fine luglio possa arrivare una buona notizia dai palazzi di piazzale Flaminio…

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top