Altri articoli

Autostrade, Lupi chiede nuovo sistema per le concessioni

«Questo sistema concessorio regolamentato da anni, che va avanti in questo modo deve essere rivisto». Lo ha detto il ministro dei trasporti Maurizio Lupi parlando del sistema delle concessioni con la rete autostradale.«Deve essere rivisto – ha aggiunto – a fronte di nuove a questo punto regolamentazioni o di nuove regole che devono essere fissate, laddove i contratti concessori vengono a scadere e quindi in una discussione e in un confronto con le società autostradali».

«Credo che immediatamente dobbiamo e possiamo intervenire in un dialogo con le concessionarie autostradali per alleviare i disagi degli aumenti sulle categorie più deboli attraverso il sistema degli abbonamenti e altrettanto dobbiamo immediatamente lavorare perchè, di comune accordo – in particolare parlo a Governo, Commissioni e Parlamento – si vadano a individuare, anche con la Commissione europea, formule e modalità nuove che tengano conto delle situazioni nuove che si sono sviluppate in un contesto economico che è radicalmente diverso da quello del 2007», ha detto Lupi.

Il ministro ha quindi ricordato che «non si possono rinegoziare concessioni che sono regolamentate per legge e che prevedono contratti in essere». Mentre, per quanto riguarda la verifica che l’attuazione del sistema convenzionato e del sistema concessorio e le regole stabilite nel 2007 e ancora oggi in vigore siano puntualmente applicate «è necessario che nelle Commissioni competenti si entri nel merito. Il Ministero ha fatto una ricognizione di tutto questo consegnando ai parlamentari la regolamentazione dei sistemi concessori e verificando, come è stato fatto dai nostri uffici, quanti sono gli investimenti e la ragione per cui sono scattati questi aumenti. Noi abbiamo contestato ovviamente e riverificato puntualmente anche la diminuzione delle richieste».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top