Altri articoli

Autostrade, Confcommercio Abruzzo al fianco dei sindaci

Confcommercio Abruzzo sostiene senza riserve la battaglia dei sindaci marsicani, capitanati dalla città di Avezzano, mirata a “cancellare” il maxi aumento sull’A24/A25. I vertici dell’associazione di categoria, il Presidente e il direttore di Pescara, Ezio Ardizzi e Walter Recinella, il Presidente e direttore di L’Aquila, Roberto Donatelli e Celso Cioni, ricevuti in Municipio dal sindaco di Avezzano, Gianni Di Pangrazio, hanno manifestato il loro “pieno sostegno alla battaglia di Avezzano, l’unica città mobilitata contro l’ennesima mazzata al popolo abruzzese, che non deve pagare pegno per il completamento delle strade di Roma, le complanari”.

Confcommercio ha stigmatizzato anche il silenzio assordante dei vertici della Regione Abruzzo e delle Province abruzzesi che non hanno speso una parola in difesa dei cittadini abruzzesi che in sette anni hanno visto schizzare alle stelle il prezzo del pedaggio autostradale: +136%.

Il sindaco Di Pangrazio, con al fianco il vice, Nando Boccia e l’assessore Luca Angelini, ha ringraziato i vertici di Confcommercio, informandoli sull’incontro pomeridiano con i colleghi della Marsica, dove sono stati invitati anche il Presidente del Parco regionale Sirente Velino, la Provincia, le associazioni di categoria e i sindacati, con all’ordine del giorno la discussione su un ricorso congiunto contro il decreto interministeriale che ha dato il via libera al maxi aumento dell’8,28, a fronte del 3,9 su scala nazionale.“Pronti a fare gioco di squadra”, ha sottolineato il sindaco di Avezzano, “per rappresentare i cittadini marsicani e abruzzesi e contrastare questo ennesimo salasso che penalizza in maniera inaccettabile cittadini, lavoratori, imprese e studenti dell’intero Abruzzo”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top