Altri articoli

Aumenti autostrada, Marsica unita per il ricorso al Tar

Marsica unita contro il maxi aumento delle tariffe sull’A24/A25: il piano d’azione comune mirato a impugnare di fronte al Tar il decreto interministeriale n. 486 del 31/12/ 2013 sarà stabilito venerdì 24, alle 18, in un summit al Municipio di Avezzano, dove il sindaco, Gianni Di Pangrazio, ha chiamato a raccolta i colleghi della Marsica, il Presidente della Provincia di L’Aquila, il Presidente del Parco regionale Sirente Velino, i rappresentanti delle associazioni di categoria e i sindacati.

“L”ennesimo mega-aumento di pedaggio sull’Autostrada A24/A25 (+8,28%) scattato all’inizio del 2014”, afferma Di Pangrazio, “sta provocando conseguenze devastanti per lavoratori, studenti, imprese e cittadini di Avezzano e della Marsica costretti a utilizzare l’autostrada per L’Aquila, Roma e Pescara dove il pedaggio ha subito un’impennata record negli ultimi 11 anni: +150%”. Uno sproposito rispetto alle altre autostrade italiane, con l’aggravante della riduzione del numero dei lavoratori della società Strada dei parchi e dei continui disservizi, soprattutto in inverno.

“Questa disparità di trattamento che determinerà un colpo negativo per l’economia e il turismo della nostra Marsica, impone una voce univoca, una squadra coesa, per il governo della “cosa pubblica”. Per questi motivi Di Pangrazio vuole condividere un percorso unitario mirato a presentare un ricorso al Tar per l’annullamento del decreto interministeriale che ha autorizzato il mega aumento delle tariffe autostradali sull’A24/A25.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top