Sanità

Assistenza e riduzione dei costi sanitari: bilancio ok per il modello-hospice

Registra dati incoraggianti l’iniziativa voluta dal Manager ASL Giancarlo Silveri. I due hospice di L’Aquila e Pescina, concepiti come ‘case-salute’ all’insegna di un clima affettivo-familiare per malati non guaribili, fanno registrare infatti, in un anno di attività, complessivamente 135 ricoveri che si sono tradotti in decongestionamento e recupero di posti letto negli ospedali con conseguente riduzione dei costi sanitari.

L’Unità aziendale di cure palliative e terapia del dolore, diretta dal dottor Franco Marinangeli, prevede contestualmente anche un servizio di assistenza gratuita a domicilio per malati con dolore cronico inabilitante, un servizio che in appena tre mesi (dicembre 2014-febbraio 2015), ha effettuato oltre alle 115 visite nel territorio aquilano e altre 52 visite in Marsica e altre aree.

“Continueremo a impegnarci per offrire il meglio ai malati affetti da patologie inguaribili e con dolore cronico”, afferma il professor Marinangeli. “Con l’attivazione di questi servizi c’è stato un cambiamento del volto della sanità della provincia e della regione. Oggi le famiglie sanno che, anche nei momenti più difficili, non sono lasciate a se stesse”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top