Cultura

Aschi: una mostra fotografica e un’edicola commemorativa per raccontare il terremoto del 1915

aschi_alto_chiesa

Aschi – Si terrà giovedì 6 agosto, ad Aschi, frazione di Ortona dei Marsi una mostra fotografica e documentaria sul terremoto che colpì la marsica il 13 gennaio del 1915. Per l’occasione saranno esposte all’interno dei locali della Pro Loco fotografie che mostrano immagini della situazione post-sisma provenienti da tutta la Marsica, affiancate da racconti emersi dalle testimonianze di chi quella catastrofe l’ha vissuta. L’evento, che si terrà in concomitanza della giornata di festeggiamenti in onore del patrono di Aschi, il SS. Salvatore, è una delle iniziative legate al centenario del terremoto proposte da questo piccolo borgo.

aschi_edicola

Il 4 luglio scorso, infatti, giorno della festa della Madonna delle Grazie, è stata inaugurata un’edicola commemorativa dedicata alle 723 vittime del terremoto di questo paese e dei Casali d’Aschi che nel 1948 venne accorpato al comune di Gioia Dei Marsi. L’opera, su progetto redatto dal geometra Stefano Rossi, è stata realizzata gratuitamente utilizzando materiali recuperati dalle case distrutte dal terremoto e donati dalla popolazione da un gruppo di volontari locali, con la collaborazione gratuita della ditta Edil fratelli Di Panfilo, della ditta Grassi Paolo e del marmista di San Benedetto Dei Marsi Gimmi Di Genova.

Nella stessa giornata la piazza antistante la chiesa del SS. Salvatore è stata intitolata al sacerdote orionino missionario Cesare Di Salvatore nato ad Aschi nel 1900 e che fu recuperato, ancora vivo, tra le macerie del paese da Don Orione. Il sacerdote morì poi nel 1943 e ora riposa nel cimitero di Claypole a Buenos Aires.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top