Attualità

Arte e solidarietà a braccetto per l’Unicef

Avezzano – Arte e solidarietà nel connubio perfetto. É quello che è stato rappresentato venerdì, 3 marzo, al castello Orsini di Avezzano, dal Duo pianistico formato da Nadia Panella e Simonetta Bisegna, in occasione del concerto di beneficenza a sostegno dei progetti dell’Unicef promosso con il patrocinio del Comune di Avezzano. L’Unicef, con sede centrale a New York, è presente in 156 paesi ed è impegnato nell’assistenza umanitaria per i bambini e le loro madri in tutto il mondo, principalmente nei Paesi in via di sviluppo. Promuove e sostiene progetti nelle emergenze e non solo, dando vita a campagne per la difesa dei diritti dei minori e per la costituzione di comunità migliori, a misura di bambini e adolescenti, dove possano crescere in sicurezza e nel rispetto della loro infanzia e dove poter liberamente sviluppare le loro potenzialità.

Dopo i saluti della presidente del Comitato provinciale Unicef dell’ Aquila, Carla Crescenzi Irti, che ha ringraziato tutti quelli che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento, la maestria delle due valenti pianiste ha avvolto il vasto pubblico presente in un crescendo di emozioni.

L’apertura del Concerto è stata dedicata all’ opera del grande compositore Franz Schubert, la Fantasia in fa minore, Op.103, capolavoro assoluto della letteratura pianistica a quattro mani, che il Duo ha saputo magistralmente interpretare con grande sensibilità romantica. A seguire le note di altri “piccoli” capolavori per estro e vivacità : le Danze Slave di Antonin Dvorak, ispirate alle danze popolari e ai ritmi della sua terra, e le Danze Ungheresi di Brahms, percorse dallo spirito della musica tzigana, che le due pianiste hanno saputo rendere con grande brillantezza di suono e un’accattivante interpretazione. Applausi a scena aperta hanno siglato la performance del Duo, che ha salutato il pubblico, in un’atmosfera di palpabile emozione, dando appuntamento a prossimi incontri di alto valore artistico.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top