Cultura

Arriva il Festival della comunicazione Controsenso, tre giorni dedicati alla comunicazione, al giornalismo e ai new media

Tagliacozzo – Conto alla rovescia, arriva il Festival della comunicazione Controsenso. La tre giorni dedicata alla comunicazione, al giornalismo e ai new media partirà mercoledì alle 17 dalle sale di palazzo Torlonia. Dopo la presentazione curata dagli ideatori dell’iniziativa, Pietro Guida, Gianluca Rubeo ed Eleonora Berardinetti, si inizierà con i seminari. Riflettori accesi da subito su un caso che ha tenuto con il fiato sospeso l’Italia intera: Rigopiano. Saranno i coniugi Adriana e Giampiero Parete a raccontare quello che è accaduto nel resort travolto da una valanga in un’intervista esclusiva. Nell’occasione verrà presentato anche il loro libro “Il peso della neve, storia della nostra famiglia sotto la valanga di Rigopiano”, edito da Mondadori. Giovedì, poi, porte aperte nella storica dimora di Palazzo Ducale, nel cuore di Tagliacozzo, dove il festival della comunicazione Controsenso entrerà nel vivo.

Sedici seminari e settanta relatori animeranno la giornata aprendo dibattiti e confronti su inchieste, social, nuovi metodi di comunicare, deontologia, cultura, sport e privacy. Interverranno docenti universitari, specialisti del web e giornalisti che ogni giorno lottano in prima linea per raccontare la verità come Daniele Piervincenzi, aggredito da un membro del clan Spada mentre cercava di saperne di più sulle elezioni di Ostia, o Roberto Colella (Il Fatto quotidiano), Alessia Marani (Il Messaggero), Marco Palma (Mediaset), Tiziana Civardini (Il Fatto quotidiano), Emilio Orlando che quotidianamente sono al lavoro per scoprire quello che accade dietro le quinte e farlo conoscere a tutti.

Ma Controsenso sarà l’occasione giusta anche per affrontare il tema della deontologia nell’epoca dei social con il presidente dell’ordine dei giornalisti, Stefano Pallotta, di precariato con Raffaele Lorusso, segretario generale Fnsi e Ezio Cerasi segretario sindacato giornalisti Abruzzo, e di giornalismo tra i banchi di scuola con l’esperienza del “giornale studenti” de Il Centro. Spazio poi alla comunicazione dentro e fuori il carcere con Antonella Ferrera, giornalista Rai e scrittrice, e al giornalismo di ieri e di oggi con Paolo Gambescia, ex direttore il Messaggero, e Mirko Gancitano, inviato del programma Rai Top. Roberto Napoletano, già direttore del “Messaggero” e del “Sole 24 Ore” presenterà il suo ultimo libro “Il Cigno nero e il Cavaliere bianco”, mentre l’onorevole Stefania Pezzopane e Marco Cervellini, direttore comunicazione della Polizia Postale, affronteranno il tema del bullismo. Venerdì si chiuderà a Sante Marie con la premiazione del concorso letterario abbinato al festival al quale hanno partecipato oltre 20 scrittori da tutto l’Abruzzo. Per seguire aggiornamenti in tempo reale del programma www.controsenso.eu
Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top