Attualità

Arrestato per rissa pluriaggravata, avezzanese torna in libertà

Avezzano – Torna in libertà Alessandro Vigliotti, arrestato lo scorso 30 ottobre con l’accusa di rissa pluriaggravata. A seguito della zuffa, che ha portato anche all’arresto di Danilo Tatangelo e del marocchino Abdellah El Monthassir, una ragazza di 23 anni incinta di tre mesi rimasta ferita nella lite ha perso il bambino.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti del Commissariato di Avezzano, la lite cominciò a suon di insulti tra vicini per l’accensione di un fuoco in cortile.

Poco dopo i fatti, su appello del pubblico ministero, il Tribunale del Riesame di L’Aquila aveva disposto gli arresti domiciliari per Vigliotti: il fatto che lo stesso, subito dopo i fatti, fosse stato visto claudicante dagli agenti intervenuti era stato ritenuto dal Tribunale del Riesame grave indizio di colpevolezza in quanto sintomo inequivocabile di partecipazione alla rissa.

L’indagato, assistito dall’avvocato Mario Del Pretaro, ha fatto ricorso alla Cassazione che ha annullato il provvedimento accogliendo i rilievi della difesa: il fatto di essere claudicante, infatti, non può ricondursi senza alcun margine di dubbio alla partecipazione ad una rissa.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top