Cronaca e Giudiziaria

Arpa, la Regione avvia il cambio; chi sarà il nuovo presidente?

La Regione mette mano alla prima delle società partecipate. L’occasione è l’assemblea degli azionisti dell’Arpa – la più grande società di trasporto pubblica della quale la Regione è appunto principale azionista – dove il consiglio di amministrazione si presenta con un bilancio in perdita di circa 13 milioni e il presidente Massimo Cirulli è dimissionario. Il primo colpo di scena è che la Regione non intende procedere alla ricapitalizzazione così come richiede il presidente dimissionario; secondo, ha già una rosa di nomi sui cui puntare per il dopo Cirulli, un periodo tecnico per verificare la sussistenza dei crediti vantati dall’Arpa stessa nei confronti della Regione e traghettare quindi la società verso quella new company che dovrebbe assorbire le altre due società di trasporto regionali, la Gtm di Pescara e la Sangritana di Lanciano, in un’unica grande azienda. E anche i tre nomi costituiscono una sorpresa. Sono il rettore dell’università di Teramo Luciano D’Amico, Filomena Ibello, dirigente regionale e Barbara Morgante, livornese studente a Chieti, laureata a Bologna e stimata manager nel gruppo delle Ferrovie dello Stato. Il futuro presidente Arpa dovrebbe uscire fuori da questa triade di nomi.

2 Comments

2 Comments

  1. Tonino D'Amore

    11 luglio 2014 at 13:54

    Teutonico…. segna!

  2. Tonino D'Amore

    11 luglio 2014 at 13:54

    Teutonico…. segna!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top