Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

Arpa, insostenibile la situazione del personale viaggiante


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46


Le scriventi Segreterie Regionali hanno aperto una procedura di raffreddamento e conciliazione nei confronti dell’ARPA s.p.a.
per evidenziare la situazione di grave disagio del personale viaggiante relativamente alle prestazioni di lavoro straordinario cui lo stesso è sottoposto per l’espletamento dei servizi. Si è di fronte a numeri di ore di lavoro straordinario che superano ogni limite giustificabile.

I lavoratori infatti sono chiamati troppo spesso a svolgere due turni di lavoro nella medesima giornata, a saltare i riposi ed ovviamente a non poter nemmeno usufruire delle ferie spettanti.

Questo fenomeno, che interessa indistintamente  tutti i “distretti” di ARPA spa, va da tempo peggiorando progressivamente e si è così a registrare, nei primi otto mesi del 2013,  un numero di ore di straordinario per Distretto pari a:

26000 ore di straordinario nel distretto di Pescara

13000  ore di straordinario nel distretto di L’Aquila

11000 ore di straordinario nel distretto di Sulmona

14000 ore di straordinario nel distretto di Avezzano

19000 ore di straordinario nel distretto di Teramo

15000 ore di straordinario nel distretto di Giulianova

16500 ore di straordinario nel distretto di Chieti

con picchi mensili che oscillano da un minimo di 1100 ore ad un massimo di 5000 ore in ciascun distretto.

Si aggiungano a ciò le non indifferenti spese aggiuntive per la copertura di sedi vacanti part-time con personale full-time in trasferta, con una spesa complessiva che per colpa delle scelte di Arpa si triplica. Qualora a breve non si dovessero creare le condizioni per soluzioni definitive saranno adottate iniziative di lotta.

 

Fit Cisl Abruzzo                   Uilt Uil Abruzzo                  Faisa Cisal Abruzzo

Alessandro DI NACCIO            Giuseppe MURINNI                    Luciano LIZZI

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top