Cronaca e Giudiziaria

Rapina l’ufficio postale e fugge in taxi, fermato a Magliano


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Magliano de’ Marsi – È entrato con il volto coperto da un passamontagna e, armato di coltello, ha messo a segno la rapina nell’ufficio postale di Bagno, una frazione dell’Aquila, per poi fuggire con circa 5mila euro di bottino a bordo di un taxi.

Gli agenti della squadra mobile hanno ascoltato i testimoni e visionato le immagini colte dalle telecamere presenti nell’ufficio postale e nelle immediate vicinanze; proprio in uno dei video si nota nitidamente l’arrivo di un taxi dal quale scende un uomo che si dirige verso l’ufficio postale e, durante il tragitto, lo si vede indossare uno zuccotto poi coperto dal cappuccio della felpa. L’uomo esce qualche minuto dopo e si dirige nuovamente verso il taxi, a bordo del quale si allontana. Circa un’ora dopo l’accaduto, sull’autostrada A25, nell’area di servizio MonteVelino Nord, nei pressi di Magliano de’ Marsi, alcuni agenti della polizia stradale, delle sottosezioni di L’Aquila Ovest e Pratola Peligna, hanno notato due persone scendere da un taxi e dirigersi all’interno del bar.

In virtù della segnalazione ricevuta, gli agenti hanno controllato i due uomini: l’autista, aquilano, ed il passeggero, un cittadino marocchino residente a L’Aquila, con precedenti per spaccio di stupefacenti. L’autista ha riferito la modalità con cui è stato contattato nella mattinata ed il tragitto compiuto con il passeggero.

Gli operatori di polizia intuiscono che il passeggero potrebbe essere l’autore della rapina compita alla periferia di L’Aquila poco prima e l’uomo viene accompagnato in Questura per gli accertamenti. Durante le perquisizioni, personale e domiciliare,  sono stati rinvenuti il coltello e numerose banconote di vario taglio. Alla luce del risultato delle perquisizioni, delle dichiarazioni rese dall’autista del taxi e dalle testimonianze acquisite, il cittadino straniero è stato tratto in arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria ristretto presso la casa circondariale dell’Aquila.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top