Connect with us

Ultim'ora

‘Antiche Rue’ diventa una Sagra solidale: «Civitella reagisce con 60 quintali di roscette»

Pubblicato

on

Sono passati sei giorni. La Marsica, oggi, assomiglia ad un campo militare brulicante di gente frenetica. Tutti in divisa, tutti a spalare fango. Civitella Roveto decide di rimandare la famosa Sagra della Castagna, inizialmente prevista per il week end lungo appena trascorso. Ma la farà lo stesso, almeno così afferma il presidente della Pro Loco locale, «proprio perché la nostra terra ha bisogno di reagire. I danni sono tanti, soprattutto nella zona di Canistro, dove la situazione è tragica. Abbiamo subito una perdita umana, di grande entità: una signora del posto, amata da tutti e piena di energia e di voglia di vivere ha perso tragicamente la vita per colpa del maltempo killer. Adonia, spentasi a soli 51 anni di età, era una persona eccezionale, che non riusciva a stare mai ferma, un po’ come la sua cittadina di provenienza, Civitella Roveto, che sceglie di fare la Sagra lo stesso, nei giorni 23, 24 e 25 di ottobre». L’edizione 2015 di ‘Lungo le antiche Rue’, però, sarà denotata da una Sagra solidale, caratterizzata, inoltre, da una produzione maxi di castagne ‘roscette’.

maxresdefaultA darne notizia, è il presidente della Pro Loco locale, il dottor Gianni De Blasis, che parla col cuore in mano di una tradizione, quale la Festa della vetusta Roscetta – leccornia territoriale conosciuta in ogni dove d’Abruzzo – che ha ripreso vigore e linfa proprio quest’anno, grazie ad un particolare progetto di sviluppo territoriale finanziato dalla Regione Abruzzo. «Quest’anno, abbiamo avuto una produzione maxi pari a 60 quintali di castagne. Lo scorso anno, la produzione, invece, è stata zero. – spiega il presidente – Adesso, le castagne sono state messe in salvo dai danni del maltempo, fortunatamente tutte recuperate. In 500 metri quadri di un magazzino della zona, le abbiamo stese tutte quante e sistemate per evitare che subissero altri disagi. Di certo, ciò è degno di nota: i nostri volontari, bravissimi ‘angeli del fango’, hanno protetto anche le eccellenze territoriali. Sono sei giorni che noi abitanti della città non ci fermiamo nemmeno per un secondo». Deus ex machina della ripopolazione delle castagne, la realtà associativa locale denominata ‘Associazione tutela I.G.P. della Castagna Roscetta della Valle Roveto’, guidata dal presidente Marco Giovanruscio, la quale si è adoperata per ‘sanare’ i castagneti malati, innestando l’insetto antagonista –  Torymus sinensis – di quello killer che le ha, lo scorso anno, devastate, ossia il cinipide del castagno. Costo del progetto, finanziato dalla Regione: 7mila euro in totale. «Il progetto prende spunto da quello realizzato in Piemonte».

Civitella Roveto è divenuta, , in questi giorni, meta di pellegrinaggio di varie autorità politiche istituzionali. Primo fra tutti, il presidente della Giunta Abruzzese, Luciano D’Alfonso, il quale ha deciso di adoperarsi per una visita di cordoglio alla figlia della donna ‘uccisa’ dal maltempo. «È stata una tragedia per tutta la Marsica; – continua De Blasis – abbiamo deciso di non dare luogo alla Sagra nei giorni prestabiliti più che altro per il lutto subito; d’altronde, però, abbiamo deciso lo stesso di non sospendere definitivamente questa acclimata tradizione, proprio perché Civitella si sostanzia della Sagra stessa, contando ben 22 associazioni locali».

Quest’anno, la Sagra della Castagna godrà, comunque, di una luce più tenue, dettata ovviamente dalla situazione ancora vissuta in zona Marsica. «Una Sagra sensibile e solidale sarà quella di quest’anno. Durante il week end appena trascorso, abbiamo ricevuto, nonostante l’acuto disagio del maltempo, numerosissime visite di turisti e appassionati delle nostre terre, che hanno voluto comunque partecipare ad una Sagra ancora per il momento fantasma. Noi abbiamo posizionato degli stand enogastronomici nei pressi della Stazione del luogo, dove, sempre nella giornata dell’altro ieri, è passato il pittoresco treno a vapore. Tartufi, castagne e rarità locali non sono di certo mancate nemmeno dopo l’ondata di maltempo. ‘Lungo le antiche Rue’ del 2015, però, avrà l’anima della Festa della Marsica che si ribella alla sventura. Sicuramente daremo luogo a qualche atto di generosità nei confronti dei nostri fratelli di Canistro». Da sei giorni, quindi, i civitellesi si danno una mano vicendevolmente tentando di salvare il salvabile. «La Sagra rappresenta ancora una buona possibilità per l’economia del territorio».

Con alle spalle un vecchio casolare del posto acquistato dall’Ente comunale, ristrutturato e trasformato in un polo agroalimentare top dotato di mulino, frantoio e addirittura di un caseificio totalmente efficiente, Civitella Roveto saluta il futuro pensando ad un domani, certo più meditato, ma sicuramente migliore. «La Pro Loco, specchio della città, guarda avanti. Sempre». (g.c.)

Ultim'ora

Lieve scossa di #terremoto con epicentro a Balsorano

Pubblicato

on

Balsorano – Una lieve scossa di terremoto di magnitudo 1.8 è stata registrata dall’Ingv a Balsorano alle 23:16 di ieri, 16 gennaio, ad una profondità di 8.1 chilometri. Lo scorso 4 dicembre il comune marsicano era stato epicentro di una scossa di magnitudo 3.1, avvertita distintamente dalla popolazione in tutta la Valle Roveto [Leggi qui].

Continua a leggere

Ultim'ora

#Terremoto di magnitudo 4.2 a Collelongo, trema la Marsica

Pubblicato

on

Collelongo – Trema la Marsica: una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.2 con epicentro nel comune di Collelongo è stata registrata dall’Ingv alle 19.37. Tanta paura nel piccolo comune marsicano, dove al momento non risultano danni a cose o persone anche se i controlli sono ancora in corso. La scuola, la palestra e il bocciodromo comunale sono stati aperti per ospitare la popolazione che si è riversata in strada. Il sindaco, Rosanna Salucci, ha aperto il Coc.

Anche ad Avezzano e nei paesi limitrofi molte persone sono scese in strada. Altre due scosse hanno interessato la zona negli ultimi giorni: il 30 dicembre scorso alle 19.50 una scossa di magnitudo 1.8 ha avuto epicentro a Pescasseroli seguita da una replica di magnitudo 2.1 nella giornata di oggi, 53 minuti dopo la mezzanotte. Il sisma è stato avvertito in una vasta area ad Avezzano, L’Aquila, Chieti e nel Lazio a Sora, Cassino, Frosinone, fino ad Aprilia e Roma.

”La scossa è stata violenta e lunga, ma a quanto pare non ha fatto danni: siamo usciti di corsa da casa per precipitarci qui, al capannone per vedere se era tutto a posto e sembra così, ma la paura è stata violenta”. Lo raccontano all’ANSA due coniugi alle porte del paese che si sono recati appena fuori l’abitato per verificare le condizioni della loro azienda agricola. A Collelongo fa freddissimo, -4, cielo stellato, tutte le luci delle case sono accese. Due sono le scosse di assestamento registrate: una di magnitudo 0.9 alle 19.53 e una di magnitudo 1.4 alle 20.14.

Strada dei Parchi comunica che: “I tecnici di Strada dei Parchi stanno verificando tutte le strutture di A24 e A25 nell’area della Marsica e nella zona dell’Aquila epicentro del movimento tellurico. L’autostrada è aperta. I viadotti rinforzati lo scorso anno con i sistemi di anti-scalinamento hanno superato senza danni il nuovo terremoto. Le squadre dei tecnici stanno comunque verificando sotto i viadotti la situazione”.

Sono attualmente in corso verifiche tecniche sulle linee interessate. La circolazione ferroviaria sulle linee Roma – Avezzano – Sulmona – Pescara, Avezzano – Roccasecca, Sulmona – L’Aquila è pertanto sospesa per i necessari controlli da parte dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane). Nessun treno è fermo in linea.

Continua a leggere

Senza categoria

Cugini marocchini arrestati per spaccio, 99 dosi di cocaina recuperate nella fogna dai carabinieri

Pubblicato

on

Avezzano– O.T, 31 anni, e I.T., 29 anni, entrambi di nazionalità marocchina, sono stati arrestati per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio dai carabinieri di Trasacco, in collaborazione con le unità K9 del Nucleo Cinofili di Chieti, alla guida del capitano Pietro Fiano. Le indagini, coordinate del Sostituto Procuratore della Repubblica Lara Seccacini, hanno consentito di raccogliere gravi ed inconfutabili elementi a carico dei due cugini raggiunti questa mattina in un appartamento di Avezzano. Alla vista dei militari i due hanno tentato di gettare nel wc 99 dosi di cocaina per un totale di 125 grammi, poi recuperate dai carabinieri nell’impianto fognario. Nel corso della perquisizione domiciliare sono stati, inoltre, rinvenuti bilancini di precisione e altro materiale idoneo al confezionamento. Gli arrestati sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Avezzano.

Continua a leggere

Ultim'ora

Scossa di #terremoto nella Valle del Salto, avvertita anche nella Marsica

Pubblicato

on

Carsoli – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è avvenuta alle 19.50 nella zona della Valle del Salto. L’epicentro è stato localizzato dall’Ingv nel comune di Montenero Sabino in provincia di Rieti. L’evento sismico è stato avvertito distintamente anche nella Marsica in particolare nella Piana del Cavaliere. Numerose, infatti, le segnalazioni giunte dai residenti del carseolano. La scossa è stata sentita anche a Roma, nelle zone nord e est, e a Terni.

Continua a leggere

Meteo

Nuova ondata di maltempo sulla Marsica

Pubblicato

on

Marsica – Una nuova perturbazione ha raggiunto la Marsica. I primi piovaschi stanno interessando il territorio già dalla tarda serata di ieri soprattutto nei settori sud-occidentali. La giornata di oggi è iniziata all’insegna dell’instabilità con rovesci sparsi o isolati, che si faranno diffusi tra metà mattinata e tardo pomeriggio, risultando anche di forte intensità tra carseolano, Monti Simbruini, Valle Roveto e area di Pescasseroli. Questa nuova ondata di maltempo sarà meno intensa di quella precedente, ma non meno pericolosa. Ci saranno piogge diffuse con i fenomeni più intensi che andranno a colpire proprio le stesse aree, dove i fiumi sono intorno al livello di attenzione. Il livello di allarme previsto è di colore arancione (1 su 3) sul settore centro e orientale della Marsica, di colore rosso (2 su 3) sul comparto occidentale e meridionale del territorio. Venti da sud, moderati nella zona della Vallelonga e basso Carseolano.  Temperature stazionarie.

 

Continua a leggere

Ultim'ora

Ripristinato il flusso idrico a Tagliacozzo, domani tutti a scuola tranne al “Tantalo”

Pubblicato

on

TagliacozzoRispristino del flusso idrico e dell’attività scolastica nel comune di Tagliacozzo. Lo ha reso noto il primo cittadino, Vincenzo Giovagnorio.

“Il Consorzio acquedottistico marsicano ha informato il Comune della Città di Tagliacozzo che l’allarme torbidità dell’acqua è rientrato. Alle ore 19.30 circa è stato riaperto il flusso idrico delle sorgenti del Liri e di Verrecchie.
Nel giro di qualche ora l’acqua tornerà regolarmente nei nostri rubinetti. Domani, 31 ottobre, si terranno quindi regolarmente le lezioni nei plessi “A. Argoli”, “Bevilacqua” e Montessori. Saranno invece sospese le lezioni nel solo plesso della “Tantalo” per facilitare un intervento manutentivo dovuto ad alcune infiltrazioni dal tetto per le intense piogge di questi giorni”.

Continua a leggere

Ultim'ora

Allarme torbidità rientrato, riaperto il flusso dell’acquedotto Liri-Verrecchie

Pubblicato

on

Marsica – Il Consorzio acquedottistico marsicano ha informato che l’allarme torbidità dell’acqua è rientrato. Alle ore 19.30 circa è stato riaperto il flusso idrico delle sorgenti del Liri e di Verrecchie.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com