Giudiziaria

Annullato per la seconda volta il sequestro agli imprenditori Celi

E’ stato annullato, per la seconda volta, il sequestro preventivo e disposta, quindi, la restituzione di tutti i beni alla Celi Calcestruzzi. Questa la novità in merito all’inchiesta riguardante i fratelli a capo dell’azienda omonima. L’annullamento è stato deciso dal Tribunale della libertà di L’Aquila. Come riportato da Il Messaggero, nel mese di gennaio scorso, infatti, l’azienda gestita da Franco e Sergio Celi, era stata oggetto di un maxi-sequestro dal valore complessivo di un milione e ottocentomila euro. Il sequestro aveva riguardato quattro abitazioni, distribuite su Roma, Francavilla al Mare e Magliano de’ Marsi.

Furono consegnati, all’epoca, anche degli avvisi di garanzia sia ad ambedue i fratelli, sia al legale rappresentante, consorte di uno dei due. La prima decisione del Riesame era stata appellata dal pm alla Cassazione che aveva rimesso la questione nuovamente al Riesame, che, per la seconda volta, si è pronunciata a favore dei due fratelli imprenditori. Un valore relativo ad almeno 16mila metri cubi di rifiuti inerti, riguardanti anche lo smaltimento delle macerie post-sisma. I due fratelli sono difesi dagli avvocati Antonio Milo e Claudio Verini.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top