Altri articoli

Anche a Celano, nasce un comitato sul terremoto

È stato costituito il Comitato per le celebrazioni del centenario del terremoto del 1915 e della Grande Guerra.

Lo spunto è partito dalla storia di Filippo Cavasinni, il “Tenente dimenticato”, riscoperto grazie al libro omonimo di Mario Cantoresi. Su iniziativa di un gruppo di celanesi, supportati dall’assessore comunale Ezio Ciciotti, ha preso il via un progetto con molteplici obiettivi. Il primo fra tutti quello di avviare nelle scuole cittadine lo studio della Prima guerra mondiale, partendo dalla storia di Cavasinni, un figlio di questa terra morto in Ungheria dopo essere stato ferito in battaglia.

Non potrà mancare il riferimento alla ricorrenza del centenario del terremoto della Marsica del 1915. Tra le iniziative messe in cantiere anche quella di intitolare una strada o una piazza a Filippo Cavasinni. Il comitato è composto da Giancarlo Cantelmi, Mario Cantoresi, Ilio Nino Morgante, Ezio Ciciotti, Angelo Iacutone, don Claudio Ranieri, Agostino Di Renzo, Luciana Vicaretti, Lea Cavasinni, Eliana Morgante, Pina Mascitti e Domenico Ranieri.

Un primo incontro è stato svolto in municipio, ma è prevista una prossima riunione a breve termine per la costituzione effettiva del comitato e per stilare un programma di massima. Il comitato è apartitico ed è aperto a tutti coloro che volessero offrire il proprio contributo.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top