Sport

All’Unipol Blu Stadium di Avezzano l’Italia sconfigge la Cina per 14 – 6

Netta vittoria della nazionale italiana femminile di pallanuoto che ieri, 29 giugno, si è imposta sulle rivali della Cina con il risultato finale di 14 a 6. L’Unipol Blu Stadium di Avezzano, riempito per l’occasione da circa 500 spettatori, è stato teatro di una vittoria che sa tanto di rivincita dopo la sconfitta maturata lo scorso 7 giugno nella World League. Prima dell’inizio del test match è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Carlo Pedersoli, alias Bud Spencer, grande sportivo oltre che amatissimo attore. La partita di ieri ha rinsaldato il legame tra Avezzano ed il setterosa italiano, alla terza partita in terra marsa in poco più di un anno. Ricordiamo che lo scorso 21 aprile affrontò la Russia ed il 24 novembre la Francia, ed in entrambe le occasioni la risposta del pubblico fu entusiasmante.

ITALIA. Gorlero, Barzon, Garibotti 4, Queirolo 1, Radicchi 1, Aiello 2, Di Mario 2, Bianconi, Emmolo 2, Pomeri, Cotti, Palmieri 2, Lavi. All. Fabio Conti

CINA. Jun Yang, Huanhuan Ma 1, Mei Xiaohan, Dunhan Xiong, Guannan Niu 1, Yating Sun 2, Donglun Song 1, Cong Zhang, Zihan Zhao 1, Weiwei Zhang, Xinyan Wang, Jing Zhang, Lin Peng. All. Riccardo Azevedo

Arbitri: Filippo Gomez e Alessandro Severo
Note: parziali 4-2, 3-1, 3-1, 4-2. Uscita per limite di falli Radicchi (Italia) a 1’07” dalla fine della partita. Superiorità numeriche: Italia 3/6 + 1 rigore fallito da Bianconi nel terzo tempo (traversa) e Cina 0/4.
Spettatori: 500 circa

Foto di: Silvia Cesarini

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top