Cronaca e Giudiziaria

Allevamenti, blitz dei Nas: animali in sofferenza e strutture in condizioni igieniche precarie

Avezzano – Animali tenuti in spazi angusti, in stato di sovraffollamento, tra mucchi di letame non rimosso da tempo e strutture in condizioni igieniche degradate. È lo stato in cui hanno trovato decine e decine di bovini, tra i quali anche vitellini di pochi giorni, i carabinieri del Nas di Pescara, durante l’ispezione in alcuni allevamenti marsicani finalizzato a verificare il rispetto delle condizioni igienico sanitarie, identificative dei capi, del corretto trattamento medicale, il trattamento e lo stato del benessere animale. I militari, in collaborazione con il servizio Veterinario della Asl è stato disposto: divieto di movimentazione di 110 bovini, divieto di conferimento del latte in attesa di accertamenti analitici, movimentazione dei vitellini in sovraffollamento e ripristino delle condizioni igieniche. In uno degli allevamenti in particolare, è stata riscontrata l’assenza di rivestimenti lavabili e le condizioni compromesse delle tubature e delle attrezzature in uso. Già nel mese di maggio i Nas avevano segnalato alla magistratura due allevatori dell’Aquilano per maltrattamenti degli animali, denunciando le condizioni igieniche di grande precarietà.

 

2 Comments

2 Comments

  1. Salvatore Ruggeri

    10 novembre 2016 at 18:54

    Con una accurata ispezione dei NAS nella marsica il 90% degli allevamenti, di qualsiasi genere, verrebbe chiuso.

  2. Valentina

    10 novembre 2016 at 23:20

    Esatto! 🙁

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top