Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Alla vigilia della fiaccolata la madre di Marco risponde alle scuse di Antidormi


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Fiaccolata Marco Zaurrini“Ora chiedi scusa? dai l’esempio ai tuoi figli: chiedi che venga fatta giustizia con regolare processo”. Con queste parole Rossella, la madre di Marco Zaurrini, ha voluto esprimere la sua contrarietà rispetto alla richiesta di perdono di Luigi Antidormi, colpevole di averle ucciso il figlio il 17 maggio scorso. L’appello è arrivato alla vigilia della fiaccolata, che si terrà per le strade di Celano a partire dalle 20.30 di questa sera. I partecipanti dovranno indossare qualcosa di rosso e chiedere coralmente che venga fatta giustizia per Marco. Antidormi, come riportato dall’Ansa, aveva chiesto perdono alla famiglia, spiegando che avrebbe partecipato moralmente al corteo.

La mamma di Marco, però, ha respinto con forza le sue scuse con queste parole, riportate stamane dal Centro: “Non si è padre solo per il semplice fatto di aver concepito dei figli – spiega Rossella. Un uomo si definisce tale quando sente il peso di questa responsabilità. Un padre responsabile non delinque in continuazione, non accumula arresti domiciliari su arresti, non fa uso di cocaina, cannabis e alcool e poi si mette alla guida di un’auto sapendo di essere una mina impazzita capace, in quelle condizioni, di provocare incidenti mortali. Ora chiedi scusa? dai l’esempio ai tuoi figli – conclude Rossella – e chiedi che venga fatta giustizia con regolare processo”.

http://marsicanews.com/giudiziaria/accusato-di-pirateria-stradale-chiede-scusa-ai-genitori-della-vittima%e2%80%8f/

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top