Altri articoli

Alla pineta di Avezzano “nasce” il boschetto dei bimbi classe 2012

Alla Pineta arrivano le piantine dedicate ai bambini nati nel 2012: 350 arbusti di acero montano, bagolaro, orniello, frassino maggiore, carpino nero, ontano nero, sorbo domestico, ontano napoletano, melo selvatico e pero selvatico, sono state messi a dimora dagli operai del Comune in collaborazione con i volontari del WWF e dell’associazione Mobilità sostenibile con il coordinamento del responsabile del verde pubblico del Comune di Avezzano, Stefano Komel.

Avezzano”, ha affermato l’assessore all’ambiente, Roberto Verdecchia, che ha presenziato alla giornata all’insegna dell’ambiente, dove erano presenti numerosi bambini, “è uno dei primi Comuni d’Abruzzo che dà attuazione alla legge 10 del 14 gennaio 2013. Un segno di rispetto delle leggi e di sensibilità verso le questioni ambientali”. La legge, infatti, obbliga i comuni con popolazione superiore ai 15 mila abitanti di piantare un albero per ogni bimbo venuto al mondo o adottato. Gli alberelli, forniti gratuitamente al Comune dal vivaio regionale della forestale Mammarella de L’Aquila, sono stati piantati nelle buche predisposte dagli operai del Comune nei giorni precedenti vicino all’area del circolo tennis e della vecchia piscina.

2 Comments

2 Comments

  1. Concetta Ida Di Santo

    15 febbraio 2014 at 15:02

    tanti ma proprio tanti anni fà ho piantato anch’io i pini in quella pineta con le scuole bellissimi ricordi bella la mia AVEZZANO

  2. Anna Pinori Russo

    15 febbraio 2014 at 19:42

    That’s great

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top