Cronaca e Giudiziaria

Alcol-droga-ludopatia: via alle 5 giornate con Asl, famiglie, parrocchie, gruppi e volontari

Questa mattina è scattata l’operazione Asl – con famiglie, volontari, gruppi e singoli – per rafforzare il ‘tessuto sociale’ anti-droga e anti-alcol. 5 giornate (da oggi, lunedì 3 novembre, fino a venerdì 7, all’Istituto tecnico industriale) per ‘cementare’ l’azione di nuclei familiari, parrocchie, associazioni e gruppi di reciproco sostegno, al fine di rafforzare il ‘tessuto connettivo’, imperniato sulle risorse sociali del territorio-Marsica. L’iniziativa è del Sert (servizio Asl per tossicodipendenze e alcol) con incontri-dibattito in chiave formativa, allargati non solo a operatori Asl ma anche a tutti i cittadini. La presentazione dell’iniziativa è avvenuta questa mattina, all’Istituto tecnico industriale ‘Majorana’ di Avezzano, ed è stata affidata al direttore sanitario aziendale, dr.ssa Teresa Colizza e al direttore del Sert, dr. Adelmo Di Salvatore. In avvio sono stati illustrati i contenuti del ciclo di incontri dal titolo: “Sensibilizzazione all’approccio ecologico-sociale”; subito dopo, sono iniziate lezioni interattive, basate sul confronto tra i diversi soggetti sociali (famiglie ecc.), allargato a tutte le categorie sociali e a tutti i cittadini, istituzioni comprese.
La prima delle seduta didattica è dedicata al consumo di bevande alcoliche, uno dei temi cruciali visto che in Marsica il Sert segue 210 persone; 700 sono i tossicodipendenti.
“In realtà”, ha dichiarato Di Salvatore, “il fenomeno è più ampio in quanto c’è una ampia quota di persone rinuncia a farsi aiutare e non si rivolge a noi. In generale, per tutte le problematiche che trattiamo, compresa quindi quella degli stupefacenti, la situazione nella Marsica è molto seria: 2 abitanti su 100 sono iscritti al nostro servizio, una percentuale molto alta. Inoltre abbiamo aperto, nel corso degli anni. oltre 3.000 cartelle”. Importante, nell’economia della strategia volta a contrastare il fenomeno droga-alcolismo, il ruolo dei gruppi di auto-mutuo aiuto e dei club alcologici, 7 in tutto nella Marsica, di cui 3 ad Avezzano. All’emergenza della ‘bottiglia’ e degli stupefacenti si aggiunge quella, altrettanto preoccupante, del gioco d’azzardo, con 50 persone attualmente seguite dalla Asl.
L’obiettivo delle 5 giornate, peraltro, va oltre le competenze tassative assegnate al Sert, riguardando più in generale il benessere della comunità della Marsica, compresa la gestione del tempo libero.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top