Attualità

Al via ad Avezzano la fase di ricognizione territoriale da parte del personale della Tekneko

Avezzano –  Al via ad Avezzano la fase di ricognizione territoriale da parte del personale della Tekneko. L’obiettivo di questo servizio, iniziato dalla zona di Antrosano che poi continuerà nella zona Pulcina, Pineta, Scalzagallo, Quadrilatero fino a copertura dell’intero territorio comunale, è quello di migliorare sempre di più il servizio di raccolta differenziata che già ha raggiunto la soglia del 70,71 per cento. Per farlo c’è bisogno dell’aiuto di tutti i cittadini sia di quelli virtuosi, sia di quelli che non osservano alla perfezione la racconta differenziata per poter così insieme costruire una città più attenta e sostenibile.

Per questo Tekneko, d’intesa con il Comune di Avezzano, sta entrando nelle case degli avezzanesi per introdurre i nuovi servizi offerti, consegnando l’opuscolo informativo, ecocalendario per i conferimenti, i sacchetti per la raccolta dell’organico, quelli per pile e farmaci, e dando la possibilità di variare il contenitore per la raccolta degli imballaggi di plastica con uno più grande rispetto a quello già in dotazione e per verificare le attrezzature ad oggi in possesso degli utenti. I cittadini contattati dovranno mostrare al personale Tekneko: il codice fiscale e documento d’identità in corso di validità dell’intestatario ruolo Tari, ultimo pagamento Tari o iscrizione al ruolo e i mastelli già in dotazione.

Gli utenti che non verranno trovati in casa, per due volte, riceveranno un avviso del passaggio del personale Tekneko, con il quale entro 30 giorni dovranno recarsi al centro servizi di Tekneko in via Edison 25 ad Avezzano portando con sé: il codice fiscale e documento d’identità in corso di validità dell’intestatario ruolo Tari, ultimo pagamento Tari o iscrizione al ruolo e tutti i mastelli già in dotazione.

“Il nostro intento è quello di offrire un servizio sempre più efficiente e rispondente alle esigenze dei cittadini, confidando di poter sensibilizzare un  numero crescente di utenti ad attuare la corretta raccolta differenziata per il bene dell’intera città”, ha commentato il presidente di Tekneko, Umberto Di Carlo, “lavorando insieme si può migliorare il servizio e garantire il rispetto dell’ambiente”. Soddisfatto l’assessore all’Ambiente Crescenzo Presutti “è una modalità per verificare le utenze servite e scovare le persone che non sono in regola con la Tari e provocano un problema a tutta la cittadinanza sia per la ripartizione della tassa e sia per i rifiuti abbandonati. Raccogliamo 14mila chili di rifiuti sulle strade ogni mese, è ora di dire basta”

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top