Altri articoli

Al Festival Internazionale Di Mezza Estate di Tagliacozzo, il teatro si è fuso con il patrimonio storico-artistico

Grande partecipazione ieri sera allo spettacolo itinerante “notturno d’autore 3” messo in scena a Tagliacozzo dalla compagnia Acculae nell’ambito della 30° edizione del Festival Internazionale di Mezza Estate.
Il centro storico della cittadina abruzzese, uno dei borghi più belli d’Italia, ha fatto da scenografia a sette monologhi d’autore curati da Antonia Renzella: pièce teatrali di Aldo Palazzeschi, Luigi Pirandello, William Shakespeare, Giovanni Testori, Jeorge Armado e Annibale Ruccello hanno caricato di forti emozioni monumenti e edifici storici già dotati di grande forza evocativa.
La formula dello spettacolo itinerante ha valorizzato, ancora una volta, alcuni degli scorci più belli del centro storico tagliacozzano: dal chiostro del Convento di San Francesco alle stanze del Palazzo Ducale, dal giardino del palazzo Fratoddi al cortile della Chiesa dei Santi Cosma e Damiano.
Eliminato il confine del palcoscenico, gli spettatori hanno potuto immergersi nello spettacolo a diretto contatto con gli attori. L’espediente artistico ha amplificato il coinvolgimento del pubblico rendendo ancora più intensa l’esperienza teatrale, insieme alla fruizione degli scenari achitettonici.
Il buio della notte ha fatto da cornice ad un puzzle di rappresentazioni legate da un filo conduttore: il lato oscuro della coscienza, trattato con un registro non necessariamente drammatico. Percorrendo un itinerario a lume di candela, gli spettatori sono stati guidati nella penombra dei vicoli, dei cortili e dei chiostri dove è avvenuto l’incontro con il personaggio per un confronto intimo “a tu per tu ” tra attore e spettatore, sul filo dell’informalità della conversazione. Un itinerario definito da apparizioni, incontri e colloqui con personaggi del teatro e della letteratura, figure inquiete, custodi di segreti inconfessabili, passioni indomite. Le loro anime si sono aperte allo spettatore di turno.. complice l’oscurità della notte che consente di scambiare un sogno per realtà.
Dopo il “notturno d’autore”, la 30° edizione del Festival Internazionale di Mezza Estate continua con il suo cartellone denso di appuntamenti.
Stasera alle ore 21:15 in piazza Obelisco la Banda Osiris intratterrà il pubblico con il suo imperdibile spettacolo “Le dolenti note”, in bilico tra virtuosismo musicale e comicità teatrale. Nel pomeriggio, alle ore 18:00, al Palazzo Ducale appuntamento con il cineclub e la proiezione di “il sole negli occhi” di Antonio Pietrangeli.
Domani, mercoledì 6 agosto, alle ore 18:00 proiezione di “The special need” di Carlo Zoratti e alle 21:15 in piazza Obelisco la Compagnia Italiana di Operette con “il paese dei campanelli”.
Giovedì 7 agosto, dopo la proiezione pomeridiana al Palazzo Ducale del film per ragazzi “Ponyo sulla scogliera” di Hayao Miyazaki, Amanda Sandrelli metterà in scena, alle 21:15 nel suggestivo chiostro di San Francesco, “Storie (d’)amare e d’amore, voce e note di donne”.
Venerdì 8 agosto torna il grande cinema all’aperto con “Miss violence” di Aleandros Avranas, in piazzetta III Molini alle 21:15.
Sabato 9 e domenica 10 agosto denso di appuntamenti per i turisti che vorranno visitare Tagliacozzo: sabato 9 alle ore 18:00 si potrà scegliere tra il Blues di Fabrizio Poggi al chiostro di San Francesco e il film “Rosarno” al Palazzo Ducale. Alle 21:15, invece, tutti in piazza Obelisco per lo spettacolo di Danza “Dolce pinocchio” di Astra Roma Ballet, compagnia diretta dell’etoile Diana Ferrara. Domenica 10 agosto, infine, alle 18:00 proiezione di “Iran velato, svelato e rivelato” e alle 21:15 Lino Guanciale in “cadrà dolce la pioggia”. Entrambi gli appuntamenti al Palazzo Ducale.
Schede degli spettacoli e ulteriori informazioni su http://www.tagliacozzoturismo.it

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top