Cronaca e Giudiziaria

Air Vallée, sospesa la licenza di volo: accusato un marsicano


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

“Mi vogliono mettere i bastoni tra le ruote ma lunedì partirà una denuncia in Procura. Riavrò la licenza, risolleverò questa azienda”. Queste le dichiarazioni di Gianluca Pellino rilasciate al Corriere della Sera. Pellino, 47enne originario di Rendinara, frazione di Morino, è accusato dei debiti contratti dalla società Air Vallèe. Come riportato dal Corriere della Sera, sembra, dunque, essere giunta al capolinea la vicenda della compagnia aerea, una delle nove compagnie aeree nazionali autorizzate a volare utilizzando aerei con più di 19 posti, la quale non ha più le autorizzazioni per sorvolare i cieli nazionali ed internazionali. L’Enac, infatti, le ha revocato la licenza fino al prossimo 30 novembre a causa dell’ingente quantità di debiti accumulati, tali da superare il patrimonio. La società, non nuova a questo tipo di vicissitudini, già in passato si era vista sospendere la licenza per via delle grosse falle relative all’organizzazione societaria.

Gianluca Pellino, da aprile titolare del 99% delle quote della società, sarebbe accusato di aver dato in gestione la società ad una trentenne senza alcuna esperienza o qualifica, incaricandola, inoltre, di gestire le tratte del Fokker 50 (aeromobile di proprietà Air Vallèe). Lo stesso, lo scorso 30 aprile, fu costretto ad un atterraggio di emergenza a Catania a causa di un guasto al carrello, costringendo la Air Vallè a noleggiare un veicolo sostitutivo per continuare i voli. Successivamente l’aeroporto di Rimini minacciò le ganasce all’aereo poichè non vennero pagati i diritti aeroportuali e perchè il noleggiatore dell’aereo sostitutivo, è ancora in attesa di essere pagato.

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top