Abruzzo

Ai progetti strategici una iniezione di 52 milioni

Consolidamento dell’esistente, creazione di nuova occupazione, spinta all’innovazione, all’ ammodernamento e alla riqualificazione settoriale. Sono gli obiettivi che il sistema industriale abruzzese conseguirà grazie ai primi Contratti di sviluppo firmati, tra Regione e aziende che investiranno, in iniziative strategiche e di sviluppo sperimentale. Complessivamente 52 milioni di euro, di cui 13 milioni di agevolazioni pubbliche. «È una giornata importante per l’intero Abruzzo e per noi, in questo tentativo intenso di dare un indirizzo alla politica industriale in questa regione», ha commentato il vicepresidente della giunta regionale con delega allo Sviluppo economico, Giovanni Lolli. Lolli, prima di provvedere alla firma dei contratti di sviluppo, a valere sui fondi del Par Fsc 2007/13, ha ricordato i due anni di gestazione dello strumento negoziale, «anche se», ha osservato, «i contratti di Invitalia hanno tempi significativamente superiori».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top