Altri articoli

Agrimensor, un bel successo che merita il bis

Si è appena conclusa con un bilancio più che positivo la prima rassegna di “Agrimensor, giornate di archeologia sperimentale” promossa dalla neo costituita Associazione Convivium di Borgo Incile. Quattro giornate intense che hanno visto la partecipazione di 100 studenti delle classi prima media e di oltre trecento fra il pubblico adulto. Ospite d’onore è stato il Prof. Lothar Weis, docente d’arte tedesco che da 10 anni studia le tecniche di misurazione arrivando a riprodurre le strumentazioni di misura utilizzate dagli agrimensori per realizzare una delle più grandi opere idrauliche dell’antichità: il prosciugamento del lago Fucino.
“Siamo soddisfatti e felici per la grande partecipazione che si è registrata nel corso di queste quattro giornate – dichiara Ivan Pisegna, Presidente dell’Associazione Convivium – abbiamo lavorato duramente e con passione per realizzare questo evento in pochissimo tempo e il calore e la stima che i bambini e le persone tutte ci hanno dimostrato ci ha ripagato di ogni fatica. E’ stato tutto perfetto a partire dal laboratorio didattico con le scuole, al trekking ArcheoEcologico, fino alle dimostrazioni sul campo del Prof. Weis. Ringraziamo la Fondazione Carispaq per aver creduto nel nostro progetto il Consorzio di Bonifica Ovest, che con puntualità e costanza ha aperto i cancelli dei luoghi della storia, la proloco di Borgo Incile per averci supportato logisticamente, ma soprattutto un grazie di cuore al Prof. Lothar Weis, membro onorario dell’Associazione Convivium, per aver creduto in noi, per averci spronato e per averci lasciato in eredità le sue conoscenze. Ed ora il nostro motto è ad maiora semper!”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top