Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Aggredisce vicino e prende a bastonate auto, arrestato


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

È accusato di minaccia e danneggiamento aggravato e lesioni personali, E.F., il 53enne pescarese arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara a seguito di una discussione per futili motivi con un vicino di casa, al quartiere di San Donato.
Il diverbio tra i due è scaturito dal volume troppo alto della musica che arrivava dall’abitazione di E.F.. Un vicino ha chiesto di ridurre il volume e lui, per tutta risposta, è sceso in strada con un bastone di legno ed ha aggredito il vicino. Quest’ultimo ha cercato rifugio in casa e ha contattato telefonicamente il 112. Quando la pattuglia è arrivata sul posto E.F., accecato dalla rabbia, era lanciato contro l’autovettura del vicino e la stava colpendo ripetutamente mandando in frantumi i vetri. E’ stato bloccato dai carabinieri, coordinati dal capitano Claudio Scarponi, e tratto in arresto. La vittima si è fatta medicare in ospedale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top