Abruzzo

Aggredisce un extracomunitario e si oppone all’intervento dei carabinieri, arrestato

I Carabinieri della Stazione di Paganica, nel corso dei servizi per il controllo del territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato P.G. 50enne aquilano con svariati precedenti di polizia, per porto abusivo di arma da taglio e resistenza a pubblico ufficiale.
In particolare, il soggetto in preda ai fumi dell’alcool, si era messo ad urinare davanti all’ingresso di un centro commerciale. Ripreso da un cittadino extracomunitario, non accettando le sue rimostranze, ha tentato di aggredirlo senza però riuscire nel suo intento. Il titolare dell’esercizio, vista la situazione ha provveduto a richiedere l’intervento di una pattuglia della Stazione Carabinieri di Paganica al Comando del Maresciallo Nunzio Gentile. I militari, giunti sul posto, si sono quindi avvicinati a P.G. per riportarlo alla calma quello, per sottrarsi al controllo e non permettere ai carabinieri di identificarlo, ha opposto una veemente resistenza aggredendoli fisicamente, venendo però bloccato con non poche difficoltà, vista anche la prestanza fisica. Sottoposto a perquisizione personale di iniziativa, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 15 centimetri, che è stato sequestrato. L’arresto del 50enne, nella mattinata odierna, è stato convalidato a seguito di udienza di convalida dal Tribunale di L’Aquila e l’Autorità Giudiziaria, visti anche i suoi precedenti penali, ha emesso a carico dello stesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere immediatamente eseguita dai militari della Stazione Carabinieri di Paganica che, al termine delle formalità di rito, lo hanno tradotto presso il carcere “Le Costarelle”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top