Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Addio agli scontrini con transazioni tracciabili


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Una sempre maggiore tracciabilità e trasmissione telematica dei pagamenti. E così le ricevute e gli scontrini fiscali, in un futuro non molto lontano, saranno rottamati. Alla luce dei 91 miliardi di imposte evase ogni anno, lo Stato corre ai ripari. Dal rapporto approvato martedì scorso dal Consiglio dei ministri, insieme al Documento di economia e finanza, emerge la necessità di nuove strategie per contrastare chi non paga le tasse. Bisogna «abbandonare – si legge nella relazione – alcuni strumenti che si sono dimostrati inefficaci, come misuratori fiscali e ricevute fiscali». Dunque, secondo il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan «l’adozione della fatturazione elettronica e della trasmissione telematica dei corrispettivi, e il potenziamento della tracciabilità delle transazioni» consentirebbero una notevole riduzione degli adempimenti per le imprese, meno controlli sul territorio e soprattutto più contrasto e prevenzione dell’evasione. In questo modo l’Amministrazione Finanziaria avrà un accesso più semplice alle informazioni per la sua attività di controllo.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top