Lavoro

Addetta alle pulizie “riassunta” dal tribunale

Era stata licenziata dall’azienda che si occupa delle pulizie nello stabilimento LFoundry di Avezzano, ma ci ha pensato il giudice a rimetterla al suo posto, reintegrandola e condannando la società a pagare un risarcimento.

L’operaia era stata messa alla porta dalla Clean service, società cooperativa nonostante avesse in mano un contratto a tempo indeterminato. Inutili i tentativi della donna di non perdere il posto di lavoro. Per questo l’operaia ha deciso di far ricorso impugnando il licenziamento.

Gli avvocati Alessandro Felli e Stefania Antidormi si sono occupati della vicenda e alla fine il giudice di del tribunale di Avezzano, Giuseppe Giordano, ha dato ragione alla dipendente.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top