Cronaca e Giudiziaria

Acqua molisana venduta con l’etichetta “Santa Croce”, l’Amministrazione si mobilita

Marsica – Acqua molisana imbottigliata a Castelpizzuto, Isernia, e venduta sugli scaffali dei supermercati con il marchio “Santa Croce”, quello che finora ha identificato l’acqua proveniente dalla sorgente Sponga di Canistro, annoverata tra le migliori acque d’Italia per le sue peculiari caratteristiche organolettiche.

L’indignazione corre sul web, da dove è partita la segnalazione, come anche l’appello a “Leggere bene l’etichetta e a denunciare alle forze dell’ordine eventuali rinvenimenti sugli scaffali di queste bottiglie”. Sulla legittimità dell’operazione attuata dal patron della Santa Croce, Camillo Colella, saranno gli organi deputati a esprimersi, certo è che gli utenti che in tutto il territorio nazionale acquistano le bottiglie di acqua col celebre marchio lo fanno pensando di acquistare effettivamente l’acqua della Sponga, con specifiche qualità. Proprio nei giorni scorsi sono giunte all’indirizzo  della Regione molte missive, da diverse città del centro Italia, e non solo, scritte da cittadini che usualmente utilizzano l’acqua della sorgente per le specifiche proprietà, timorosi di non potersene più approvvigionare. All’interno dello stabilimento vi sono scorte di acqua per oltre 2 milioni di euro; due giorni fa il vicepresidente regionale Lolli ha al riguardo presentato denuncia alla Procura, in quanto l’acqua stoccata, secondo i Rappresentanti istituzionali,  sarebbe stata emunta illegittimamente perché a concessione scaduta. Intanto, al Comune di Canistro si valutano ulteriori azioni legali alla luce della novità: “Abbiamo appreso con sconcerto della distribuzione di queste bottiglie”, ha dichiarato l’assessore Ugo Buffone, “Nella mattinata di lunedì, oltre a far effettuare analisi specifiche sull’acqua in questione, chiederemo una consulenza legale su questo fatto, gravissimo, perché danneggia ulteriormente i lavoratori e si potrebbe configurare un danno in realtà per tutti quei cittadini che, acquistando le bottiglie con le classiche etichette , pensano di comprare l’acqua della Sponga che ha precise caratteristiche ed è utilizzata da tanti per le sue proprietà salutari. L’acqua imbottigliata come Santa Croce in Molise ha ovviamente caratteristiche diverse. Attueremo ogni azione a tutela dei lavoratori, del nome di Canistro e della sorgente Sponga, cui inevitabilmente il marchio Santa Croce è legato”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top