Abruzzo

Aciam. Ambiente e sostenibilità, le buone pratiche s’imparano a scuola

Marsica. Entrano nel vivo le attività di educazione ambientale condotte Aciam Spa, l’azienda di igiene ambientale marsicana presieduta da Lorenza Panei, nelle scuole dei comuni serviti. La campagna di informazione annuale, di alto spessore e curata da personale specializzato di Aciam, in sinergia con le Amministrazioni, dirigenti scolastici e insegnanti, si è svolta, a partire dagli inizi del mese di aprile, negli istituti scolastici di Gioia dei Marsi, Ortucchio e Lecce nei Marsi, e proseguirà nelle prossime settimane nelle scuole di Carsoli, Pereto,Oricola, Cagnano Amiterno e Rocca di Botte.

Al centro delle lezioni, i temi della salvaguardia dell’ambiente attraverso la corretta differenziazione dei rifiuti urbani, la biodiversità, la corretta gestione dei materiali, i fondamenti dell’economia circolare e le conseguenze dell’inquinamento sugli habitat naturali e sull’uomo.

“La formazione di una corretta percezione dell’ambiente e dell’impatto dell’azione umana su esso, a partire dalla prima differenziazione che si fa in casa dei materiali e da un consumo più consapevole, è un fondamentale tassello per un futuro sostenibile”, sottolinea la presidente Lorenza Panei, “E le attività pedagogiche dirette alle scuole primarie sono al riguardo un valido strumento. Le campagne educative continueranno ad essere al centro dell’attenzione di Aciam, esse sono tra gli investimenti a favore delle nuove e future generazioni che vanno fatti costantemente e senza riserve ”. A conclusione del ciclo primaverile di lezioni, le classi saranno accompagnate in una serie di visite didattiche nei centri di raccolta, all’impianto di compostaggio e negli altri impianti gestiti da Aciam. Le attività hanno catturato appieno l’attenzione degli alunni, che hanno partecipato con entusiasmo alle lezioni, con viva soddisfazione dei docenti delle classi interessate; gli incontri sono parte di un progetto didattico concordato con le scuole nello scorso autunno e inserito nell’offerta formativa per l’anno 2017-2018.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top