Cronaca e Giudiziaria

Accusato di estorsione, assolto macedone

Carsoli – Era stato accusato di estorsione, ma è stato assolto dal Tribunale collegiale di Rieti per non aver commesso il fatto. Protagonista della vicenda A.Z., 32 anni macedone residente a Carsoli.

Secondo l’accusa l’uomo, assieme ad un connazionale, avrebbe minacciato un uomo di Borgorose per farsi consegnare 400 euro, corrispettivo di un quantitativo di droga ricevuto dall’uomo e mai saldato. Dopo varie insistenze, i due sarebbero riusciti ad avere un appuntamento con l’uomo di Borgorose: ad attenderli, però, oltre all’uomo c’era la Polizia che li ha arrestati con l’accusa di estorsione.

I due sono finiti così davanti ai giudice del Tribunale collegiale di Rieti: i magistrati, accogliendo le richieste dei legali di A.Z., gli avvocati Luca e Pasquale Motta, hanno assolto l’uomo in quanto non avrebbe avuto atteggiamenti intimidatori nei confronti dell’uomo di Borgorose ma avrebbe solo accompagnato l’amico. Il connazionale, invece, è stato condannato a 3 anni di reclusione.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top