Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Giudiziaria

Accusato di spaccio di stupefacenti a un minore, viene assolto in Tribunale


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Assolto dall’accusa di spaccio a un minorenne. La sentenza di proscioglimento, con la relativa formula assolutoria, è stata emessa lo scorso 23 aprile presso il Tribunale monocratico di Avezzano, per un giovane di 27 anni residente a Pescina. Ma veniamo ai fatti.

Lo scorso 11 marzo, durante un’operazione finalizzata alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti svolta nel centro di Pescina, un nucleo di carabinieri in abiti civili notano un ragazzo fermarsi davanti al civico dove abitava H.H., un 27enne già noto alle forze dell’ordine proprio per spaccio di sostanze stupefacenti.

I due parlottano qualche minuto, dopodiché il ragazzo consegna a H.H. una somma di denaro, ricevendo in cambio “un qualcosa” che ripone immediatamente nella tasca dei pantaloni.

Dopo essersi allontanato dal luogo dello scambio, il giovane – risultato minorenne – viene fermato dalle forze dell’ordine e, dietro loro richiesta, consegna immediatamente un pacchetto di cellophane contenente 1 grammo circa di cocaina, pagata 40 euro.

Dopo aver accompagnato il giovane in caserma, i carabinieri decidono di suonare il campanello dell’abitazione, davanti alla quale era avvenuto lo scambio.

Non ricevendo risposta, decidono di entrare nell’appartamento e qui trovano H.H. che, dopo i primi accertamenti, viene perquisito e all’interno del suo portafogli vengono trovati i 40 euro.

Il 27enne viene arrestato, per aver violato l’art. 73 DPR 309/90 e successivamente, a seguito anche dei precedenti per furto e spaccio di sostanze stupefacenti, viene trasferito presso il carcere di Avezzano.

Durante i dibattimento, tuttavia, l’impianto accusatorio si è rivelato un po’ fragile, con indizi ritenuti dal giudice scarni, equivoci e, comunque, non sufficienti a sostenere appieno la colpevolezza dell’imputato – difeso dagli avvocati Gianluca e Pasquale Motta – che viene quindi assolto dal reato ascrittogli, perché il fatto non sussiste.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top