Giudiziaria

Accusata per spaccio di oltre 17 kilogrammi di droga, assolta dal Giudice

Probabilmente la sua unica colpa è avere fatto un matrimonio sbagliato con un marito dal comportamento riprovevole, sta di fatto che T.F., giovane donna marocchina rinviata a giudizio per aver favorito lo spaccio di una grossa quantità di stupefacenti, ieri è stata assolta.
Ma veniamo ai fatti. T.F., secondo l’accusa, aveva concordato con altri marocchini, coimputati nella stessa indagine, le modalità di trasporto di oltre 17 kilogrammi di sostanza stupefacente – nello specifico “hashish” – per favorirne lo spaccio nell’area marsicana.
Tra le persone coinvolte, infatti, c’era anche il marito della donna, che aveva accettato di trasportare l’enorme quantità di stupefacenti in Italia dal Marocco, tanto è vero che nel marzo 2010 a Genova, a seguito di una perquisizione effettuata dalle Fiamme Gialle, era stato arrestato.
Ieri invece, all’esito del giudizio abbreviato, la donna, difesa dall’avvocato Mirco Salvati, è stata assolta dal Gup Paolo Andrea Taviano del Tribunale di Avezzano, per non aver commesso il fatto.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top