Lavoro

Accordo Micron, è quasi un plebiscito

I dipendenti del sito marsicano della multinazionale americana dicono sì all’accordo siglato tra Micron e parti sociali al ministero per lo Sviluppo economico. Degli 84 aventi diritto hanno votato in 61. In 58 hanno votato sì e 3 no. In base a quanto stabilito dall’accordo, 6 sono stati recuperati e a 7 è stata data la possibilità di trasferirsi all’estero, ai restanti 3 di attivare la mobilità e poi andare in pensione.

“In questa delicata vertenza abbiamo potuto toccare con mano il forte impegno del Governo, dei sindacati e dell’azienda  – afferma Raimondo Castellucci, senior director of general administration di Micron Semiconductor Italia – nel trovare una soluzione favorevole nell’interesse della Micron e dei lavoratori coinvolti”.

“La microelettronica è un settore molto dinamico, in cui le imprese devono essere pronte ad affrontare in tempi rapidi cambiamenti significativi per restare competitive nel lungo periodo. E’ perciò fondamentale sviluppare strategie che vedano il contributo di tutti gli stakeholders coinvolti – conclude Castellucci – aziende di settore, sindacati e istituzioni a livello nazionale e locale.  L’accordo appena raggiunto è una dimostrazione della capacità di lavorare insieme per costruire soluzioni efficaci nell’interesse di tutti”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top