Cronaca e Giudiziaria

Abuso d’ufficio, sindaco di Civita D’Antino rinviata a giudizio

Con l’accusa di abuso d’ufficio, Sara Cicchinelli, sindaco di Civita D’Antino, è stata rinviata a giudizio dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Avezzano insieme ad altre otto persone. Il primo cittadino, secondo l’accusa, rappresentata nel processo dal pubblico ministero Vincenzo Barbieri, avrebbe favorito con i tecnici ed alcuni componenti della giunta comunale l’apertura di un ristorante sulla strada statale 690 Avezzano-Sora, senza le necessarie condizioni per il rilascio della licenza. Nel corso dell’udienza è stata rinviata a giudizio anche la titolare dell’esercizio commerciale. Il collegio difensivo è rappresentato dai legali Franco Colucci, Stefano Guanciale e Carlo Ricci. Il processo davanti al collegio dei giudici del tribunale di Avezzano si aprirà il 19 gennaio 2017.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top