Altri articoli

Abruzzo, dati su occupazione preoccupano

crisi negizi chiusiSecondo i dati INPS, sono 3 milioni e 697 mila le ore autorizzate di cassa integrazione nel mese di settembre in Abruzzo.  In complesso il monte ore autorizzato nei primi 9 mesi di quest’anno (sono quasi 28 milioni di ore contro 24 milioni dello stesso periodo del 2012) rimane elevato e conferma che resta alta la sofferenza del sistema economico abruzzese.

Nei primi 9  mesi di quest’anno la CIG ordinaria è aumentata del 7%. La CIG straordinaria, segna la crescita più preoccupante, passando da 8,5 a 12,3 milioni di ore. Il 44% in più rispetto ai primi nove mesi del 2012. Gli interventi in deroga (CIGD), del periodo gennaio – settembre 2013 ammontano a quasi 6 milioni di ore, ma il dato è ancora influenzato dal rallentamento dei pagamenti di cig (e mobilità in deroga) a causa della carenza di risorse.  E’ un dato, quest’ultimo, sicuramente destinato a crescere.

Sono l’industria e l’artigianato e l’edilizia i settori più colpiti dalla crisi.  Migliora invece la situazione nell’edilizia, nel commercio e nei servizi, contrassegnati da una decisa flessione della cig. In Abruzzo, tuttavia, a causa dell’aumento delle ore di cassa integrazione, le persone che ne hanno beneficiato nei primi 9 mesi dell’anno sono aumentate passando da 15.624 a 17.869.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top